05 feb 2009

Facebook non è federalista

Dopo Salvini e Bottacin, ora tocca a Mazzonetto.

image

clipped from www.gazzettino.it
Per Mazzonetto la perdita non è solo sul fronte politico ma anche personale perché, rileva «su Facebook, da insegnante, avevo contatti con i miei ex allievi di scuola e numerosi amici con i quali mantenevo i contatti». «Spero - sottolinea - che il boicottaggio non abbia motivi politici perché sarebbe molto grave».
Per Mazzonetto «non è la prima volta che un esponente della Lega si vede eliminato senza apparenti motivazioni da Facebook; prima è toccato al deputato Matteo Salvini poi al capogruppo in Consiglio Regionale, Gianpaolo Bottacin».
  blog it

Sembra che il Social Network per eccellenza non ami il federalismo. Forse perchè punta di più alla globalizzazione.

Certo ai Leghisti non piace essere “espulsi” come dei “clandestini”!

Nessun commento: