13 gen 2009

Dove lavora papà?

Cari figlioli, vostro padre è orgoglioso di lavorare nella Pubblica Amministrazione, e lo sarà sempre!

gigi ferrari

11 commenti:

catepol ha detto...

Posso dire solo LOL o ti aspetti un commento più serio?

Stefigno ha detto...

Grande! :)

anna maria ha detto...

io ero orgogliosa di essere un dipendente della PA fintantochè non sono arrivati soggetti (e non dico altro) come il mostro... ops, nostro ministro (lapsus feudiano)e gli amichetti su suoi!

federico ha detto...

Fantastico. Ma il padre di Brunetta ha rinunciato alla patria potestà, immagino.

Gigi Cogo ha detto...

@catepol ma non sei professoressa?

AranBanjo ha detto...

Anche mio padre è stato uno statale per tutta la vita e ho sempre avuto l'impressione che fosse uno che si dava da fare.
Adesso, ogni volta che entro in un ufficio pubblico, esco quasi sempre incacchiato a morte.
Mi chiedo perché chi è agli sportelli, a contatto col cittadino, odia tanto il suo lavoro. Sempre con facce da funerale, risposte sgarbate ed aria di superiorità.
E poi si chiedono perché ogni tanto qualcuno si prende qualche randellata...

Roberto Costantin ha detto...

Forse non siamo orgogliosi come i tecnici Ferrari perchè la Ferrari è prima al mondo mentre la PA nazionale è 40^ (e certo non per colpa dei "meccanici").

In una PA che è stata terreno di conquista dei politici, funzionale alle loro lobby l'unico colpevole è il dipendete.
Ma dove stanno i Dirigenti (magari con doppio o tripli incarico)? Dove stanno gli Assessori?
Il pesce puzza dalla testa mi pare.

Gigi Cogo ha detto...

@AranBanjo,

sei sicuro che quelli allo sportello siano dipendenti pubblici?

AranBanjo ha detto...

@Gigi Cogo
Purtroppo si :(

Gigi Cogo ha detto...

@AranBanjo,

immaginavo! Invece lo sai che altissime percentuali di outsourcing hanno determinato che gli operatori di sportello, e non solo, sono privati.
Si, proprio di quei privati che odiano la pubblica amministrazione ma che gli fa comodo per collocare "a progetto" le loro persone.
Ovviamente grazie al politico di turno che li favorisce.
C'è una grandissima disinformazione e mistificazione nell'aria.
Di pubblico dipendente c'è ben poco. E quasi tutto a livello dirigenziale, quindi altamente politicizzato e in linea con chi urla contro. Pensa che paradosso.
Mentre viene privatizzato tutto grazie all'outsourcing, alle consulenze e ai contratti di servizi.
Ciao

AranBanjo ha detto...

@Gigi Cogo:
Fìdati, li conosco anche personalmente, per cui so che sono dipendenti pubblici.
Certo ce ne sono di gentili e che sanno fare dannatamente bene il loro lavoro, ma sono oscurati da certa plebaglia.

;)
Buona giornata