19 dic 2008

un paese di nani e ballerine

image

clipped from www.corriere.it
TRA SUPERMAN E OBAMA - Il premier ne ha per tutti. Scherza ancora una volta sul presidente Usa, Barack Obama, prendendo spunto dalla presenza di Gianni Castellaneta, ambasciatore italiano a Washington: «Ma Castellaneta non doveva essere abbronzato?». La platea sorride e lui fa un'altra battuta: «Io ho addirittura un orologio con il volto di Obama...». Poi si rivolge a Letta: «Io faccio Superman ogni giorno coi miei nipotini, Gianni è il Superman di palazzo Chigi». Anzi, per Berlusconi, Letta «è peggio di Superman, mi riempie di sgomento, mi fa sentire inferiore per quanto lavora. Gianni - dice rivolto al sottosegretario - fai schifo, fai proprio schifo!».
  blog it

da quel che sembra il 72% sta con Don Lurio e il restante con Totò

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Magari fossero Nani e Ballerine... che sono, normalmente personcine per bene!
E' un paese di ignoranti e sbruffoni che giocano con la comunicazione per tenere lontane le persone dal pensare!

Flavia
http://undo.ilcannocchiale.it

Marco ha detto...

Flavia, hai perfettamente ragione!!!

Andrea Bichiri ha detto...

Dopo il cavaliere mascherato (e un pò abbronzato) ora abbiamo anche superman ci manca solo batman e siamo a posto il paese ha i superpoteri. Uscire dalla crisi sarà uno scherzo co una squadra di supereroi di questo livello!