26 nov 2008

TG

  • Apertura con notizia di cronaca, meglio se indagine su qualche massacro familiare, suicidio, furto in villa con pestaggio o disgrazia sul lavoro.
  • Finestra sulla crisi economica mondiale con una bella iniezione di pessimismo per colpa degli scellerati governi stranieri.
  • Siparietto politico con enfasi sulle contraddizioni dell'opposizione.
  • Sfilata di politici della maggioranza che esaltano la diversità (solidità) economica dell'Italia e la lungimiranza del governo.
  • Una spruzzatina di sorrisi di Berlusconi che incita all'ottimismo e ai consumi.
  • Servizio su negozi e centri commerciali, con carrellata di prodotti indispensabili a prezzo conveniente.
  • Finale con Mollica che parla benisssssssssssssssssimo anche del racchiare delle rane.
  • Apoteosi finale con invito a vedere Vespa alle 23.



2 commenti:

maialino rosa ha detto...

Ma dai, a volte parlano anche dell'Isola dei famosi, di che ti lamenti?

Anonimo ha detto...

bellissima analisi che dovrebbe far riflettere sulla morte della televisione ma soprattutto di chi la fa