30 nov 2008

IMHO n.23

Rieccomi all'appuntamento fisso con IMHO, la rubrica che analizza la settimana sulla blogosfera italiana, secondo il parere del bloggante che cura questo spazio.

Settimana dall'23 al 30 Novembre 2008:


Politica e società (Il lato "impegnato" della rete)
Tantissimo Bossi nelle ultime ore, ed era quasi scontato dopo l'ultima prova del rampollo. Ora c'è pronta una classe "ponte" per il giovanotto e vedremo se la Gelmini prenderà qualche provvedimento per questi scellerati commissari.



Si avvicinano le elezioni in Abruzzo e il caso di Gianni, l'ottimista (ricordate lo spot?) ha fatto il giro della blogosfera arrivando persino sul blog di Storace. Ovviamente l'IDV ne ha tratto una gustosa occasione di scontro frontale






Sorvolando sulla social card dei desideri o per i professionisti nullatenenti, va rilevato che dopo settimane di pessimismo dovute ai cataclismi finanziari, finalmente si respira un aria nuova di ottimismo e fiducia mentre i fattacci dentro il PD preannunciano un congresso all'arma bianca.


Tecnologia (Il lato "smanettone" della rete)


Imbarazzante l'ultima trovata sull'iPhone. Per il resto pochissime novità di rilievo dal punto di vista tecnologico. La crisi non aiuta, non aiuta. Si continua a parlare dell'effetto Facebook. Fino a quando?





Invito alla visione dell'ultimo video di ICTV che, per lo meno, offre una panoramica di trucchi e usi alternativi per Gmaile GoogleApps. L'occasione è buona anche per consigliare Gadinet come strumento per la gestione dei servizi Google.


Cazzeggio della blogopalla (Il lato "burlone" della rete)


Manca una rissa, uno sputtanamento, un cazzeggio con i fiocchi che metta gli uni contro gli altri. Che peccato, c'è ben poco da scrivere su questo versante :-) Tutto calmo. Calma piatta!
IMHO, i blogger si stanno chiedendo se vale la pena continuare ad autoreferenziarsi o se è meglio trasferirsi su Feisbuc o su FriendFeed.
Purtroppo è l'amara constatazione che si può toccare con mano (calo dei commenti, calo dei visitatori, scarso interesse per i link, ecc.). Questa settimana ho provato a chiedere in giro (figli, parenti, colleghi, ecc.) non c'è nessuno che legga i blog con continuità come un anno fa. Ce lo faceva notare Luca, il fenomeno è in crescita vertiginosa. Son tutti su Facebook! Per ora!


Alla prossima settimana. Le fonti a cui questo blog attinge sono nell'ordine: Wikio, Memesphere, Liquida, Aggregatore.com e, ovviamente il proprio lettore di feed dove, ogni tanto si possono trovare dei post consigliatissimi. Al bloggante Brigitte Bardot sta proprio sui tacchi!

Nessun commento: