04 ott 2008

IMHO n. 16

Rieccomi all'appuntamento fisso con IMHO, la rubrica che analizza la settimana sulla blogosfera italiana, secondo il parere del bloggante che cura questo spazio.

Settimana dal 27 Settembre al 4 Ottobre 2008:

Politica e società (Il lato "impegnato" della rete)
Il primo posto di questa sezione va indubbiamente alla Conferenza-BarCamp di Roma : "La crisi della (non)democrazia" organizzata dal Partito Radicale con la formula Barcamp. Devo osservare, con estrema soddisfazione, che sta passando il modello di Barcamp anche per i non blogganti. Infatti su quasi 500 partecipanti, i tenutari di un blog sono la minoranza. Sintomo che il modello funziona specialmente quando si esce dai piccoli recinti parrocchiali.


Interessantissimo, e molto virale, il video pubblicato da Courtney Cox con una sfilata di star di Hollywood che puntano sul paradosso di un incitamento a "non votare", per convincere gli astensionisti americani a recarsi con responsabilità presso la "gabina".
Va segnalato inoltre che, purtroppo, nella modernissima Italia molte discussioni di questa settimana cercano di capire cosa ci sia dietro al fenomeno del razzismo. Purtroppo.

Tecnologia (Il lato "smanettone" della rete) E ci risiamo. Anche questa settimana telefonini e palmari spadroneggiano in rete mettendo in secondo piano evoluzioni applicative del web, che pur ci sono. Nokia presenta il suo anti "AIFON" e sembra che anche RIM sia prossima con la sua soluzione


Ma non si vive di soli cellulari. Anche di Voip, dove Skype ci presenta la nuova versione del suo servizio, e sempre più di Lifestream con indiscutibile valore e qualche rischio.

Cazzeggio della blogopalla (Il lalto "burlone" della rete)

Settimana favorita dal cazzeggio estremo. In effetti Friend Feed si presta alla grande. E lo sapevamo. Se poi ci si mette anche Rectroverso, allora è il massimo. Ma il cazzeggio, si sa, può diventare arte. L'arte di non prendersi troppo sul serio e, secondo il sottoscritto, è una delle arti più entusiasmanti perchè i problemi che ci assillano sono molti, la rete a volte è più noiosa della vita reale. E allora libero cazzeggio in libera socialsfera.

p.s. anche l'interessante analisi sull'usabilità dei blog merita un cenno, se non che la fonte dei primi 10 è, ovviamente, moltoooooo discutibile. Ma vabbè, siamo al capitolo "burlone" no?
Ma la cosa più bella, e più paradossale, di che oggi è che grazie alla socialsfera ho saputo della notizia (purtropo in ritardo) riguardante un simpaticissimo blogger che si stà riprendendo da un guaio fisico incidentale. Forza Ale e forza Manu!

Le fonti a cui questo blog attinge sono nell'ordine: Wikio, Memesphere e Liquida e, ovviamente il proprio lettore di feed dove, ogni tanto si possono trovare dei post consigliatissimi.

Nessun commento: