25 ott 2008

Bambini alla piastra

Yoke news

Di Salvatore Valerio

Bambini alla piastra

Il nostro amato Presidente del Consiglio On. Cavaliere Silvio Berlusconi in visita ufficiale in Cina è stato ricevuto a cena dal Presidente della Repubblica Popolare Cinese Hu Jintao. Durante il banchetto al On. Cavaliere Silvio Berlusconi è stato servito un luculliano pranzo di ben 88 portate rappresentate il meglio del meglio del meglio della millenaria Cucina Cinese. Le pietanze preparate secondo le migliori ricette delle dieci scuole che la caratterizzano: Shandong, Sichuan, Jiangsu, Guangdong, Fujian, Anhui e Zhejiang, Pechino e Shanghai.

Il presidente Silvio Berlusconi, si è più volte sperticato in complimenti con il padrone di casa, con i cuochi e le spettacolari danzatrici ed acrobate che hanno allietato la cena e con cui ha cercato di avere uno scambio culturale avanzato. Verso la fine del pasto da uno degli invitati (sicuramente un Comunista e Nazionalista Cinese infiltrato), è stata fatta la domanda “Onorevole amico Berlusconi, non molto tempo fa lei ha criticato questo paese dichiarando che in Cina bolliamo i bambini e li usiamo come concime. Desidererei avere da lei qualche precisazione”.

Al sentire questa domanda il Presidente Hu Jintao, che si trovava alla destra di Silvio ha mosso quasi impercettibilmente il sopracciglio sinistro guardando di sottecchi e falsamente distratto il suo invitato per spiarne la risposta. Di fronte l’ambasciatore italiano in Cina che proprio in quel momento stava imboccando un bicchiere di vino, non celando la sorpresa ha strabuzzato gli occhi, trattenuto rumorosamente il respiro dissanguando il volto ed in un attimo ha visto scorrere la sua trentennale carriera.



No! Mi consenta caro amico non è così che và interpretato il mio pezzo! Io, non nego di aver detto che in Cina sono stati bolliti dei bambini.
Io ho espresso la mia indignazione perché di fronte alla magnificenza e alla varietà della cucina cinese i bambini bolliti non rendono bene. Volevo dire che i bambini Cinesi sono molto meglio cotti alla piastra!

Alla fine del pranzo una nota dell’agenzia di stampa internazionale “Reuters”. L’ambasciatore Italiano in Cina al termine di un tour de force per accompagnare il premier italiano Silvio Berlusconi ha avuto un collasso ed è stato ricoverato in prognosi riservata.
In un'altra nota dell’agenzia di stampa internazionale “Reuters”. L’onorevole Cavaliere Silvio Berlusconi ha dichiarato “sono molto dispiaciuto per quello che è accaduto al nostro ambasciatore ma…, sarebbe bene che i nostri ambasciatori oltre alla loro formazione tecnica fossero anche preparati fisicamente, cribbio per tenere il mio passo”.


Nota: questa Yoke News è solo un gioco, uno scherzo fatta da quel burlone di Salvatore Valerio. Non sono a conoscenza di alcuna cena offerta dal Hu Jintao Presidente della Repubblica Cinese al capo del governo italiano. L ’ambasciatore Italiano in Cina per quanto mi risulta gode di ottima salute. Il presidente del consiglio On. Cavaliere Silvio Berlusconi pure, ma se lo continua a curare il Dottor Umberto Scapagnini così come ha curato il bilancio di Catania…

1 commento:

Anonimo ha detto...

Lo so, i giri del Berlusca sono divertenti e generano sempre notizie, anche dove esse non esistono (direi che questa è una regola per una certa informazione). Cosa avresti scritto se ci fosse stato ancora prodi? Camomille cinesi?