29 set 2008

Ennesima lezione dagli americani

Se ce ne fosse ancora bisogno ecco l'ennesima lezione da parte degli americani.
Solo per stilare un piccolissimo elenco, dopo:
  • le stangate ai petrolieri,
  • i crac di Enron e Worldcom per falso in bilancio,
  • la class action contro la Exxon Valdez,
  • le multe miliardarie ai produttori di tabacco...
oggi la Camera Usa ha detto no al salvataggio del sistema finanziario americano. La partita non è ancora chiusa ma è l'ennesima dimostrazione che l'America, quando serve, ha davvero le palle!

Molte le dichiarazioni dei votanti che hanno ben espresso il concetto forte delle dichiarazioni di voto: "I CONTRIBUENTI NON DEVONO PAGARE GLI ERRORI DEI FINANZIERI E DEI POLITICI!!



E a noi? Il debito della Bad company di Alitalia. Ovviamente!

3 commenti:

antoniovergara ha detto...

beh fuori dalla campagna elettore i repubblicani avrebbero approvato quel piano e secondo me c'è ancora tempo per farlo. d'altra parte non hanno molte altre strade se non immettere capitali pubblici.

kit ha detto...

eh.... indubbiamente hanno le palle... ma non lo so quanto potrebbe essere una manovra politica in vista delle elezioni o quanto sia in realtà un buon proposito,

Salvatore Valerio ha detto...

il falso in bilancio è reato in america!
la patria del liberismo!
la casa madre di tutte le case della libertà!

Caspita!
sono..., sono basito.

ed io che pensavo fosse una assurda ed irraggionevole pretesa dei Comunisti!

però sti Americani
devono essere un pò fissati sulla legalità e il rispetto delle regole
non come noi italiani

scommetto che sarebbero capaci di mettere in galera chiunque
per falso in bilancio
anche per una "modica quantità"

S.P.Q.A.
Sono Pazzi Questi Americani.
:-)