30 ago 2008

Passaparola

In moltissimi mi hanno chiesto perchè, come altri blogger italiani, non metto questo blog su Wordpress e gli do un nome di dominio a sé stante.

Chiarisco subito che di blog personali e amatoriali su wordpress ne ho una fila, a cominciare dal mio sito web personale. Per non dire poi di quanti ne mettiamo su come "self service" anche nella nostra lavorativa di tutti i giorni.

Il fatto è che seguo lo sviluppo di questa piattaforma di Google da molto tempo e voglio vedere fino a dove arriverà. Proprio per questo, segnalo ai diversi blogger che la utilizzano che, nelle prossime settimane, diversi nuovi servizi "social" verranno aggiunti per favorire lo sviluppo di una comunità basata anche sulla piattaforma stessa.

La cosa mi piace assai perchè, come avrete potuto notare, Webeconoscenza sta pian piano diventando un blog multiautore e spero che queste funzioni annunciate aiutino a far "interagire", nel vero senso della parola, autori e lettori.



Il passa parola, annunciato proprio ieri da Big G, è solo uno di quelli che seguiranno nei prossimi mesi, e fra i quali si mormora anche di una nuova piattaforma dedicata al bloggin aziendale.

Nessun commento: