06 lug 2008

....e non c'era rimasto nessuno a protestare



Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento, perché rubacchiavano.

Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.

Poi vennero a prendere gli omosessuali,
e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.

Poi vennero a prendere i comunisti,
ed io non dissi niente, perché non ero comunista.

Un giorno vennero a prendere me,
e non c'era rimasto nessuno a protestare.

Bertolt Brecht

5 commenti:

catepol ha detto...

bella
:-)
si vede che stai studiando eh?

Ernesto Belisario ha detto...

E' una delle mie poesie preferite... rende perfettamente la necessità di un sano e rigoroso impegno civile in una società sempre più egoista...

Ne circolano diverse versioni e qualcuno la attribuisce al pastore Martin Niemöller; qui maggiori info:
http://it.wikipedia.org/wiki/Prima_vennero...

newmediologo ha detto...

La cosa che mi allibisce è che già ora nessuno protesti.. Nel bellissimo film "The Siege" in Italia "Attacco al potere", nonostante i gravissimi attentati, la gente di New York insorge per la deportazione dei musulmani in un campo di concentramento realizzato in stile Pinochet dentro uno stadio.. Che bisogna garantire sicurezza ed arginare la criminallità è un fatto ma questo non giustifica comunque misure discriminatorie di infausta memoria mentre dall'altro lato si tagliano le risorse sia alle forze dell'ordine che alla magistratura.. Siamo alla pura schizofrenia alimentata dalla paranoia indotta.. Nuovi orizzonti per la psichiatria, solo questo sarà capace di creare il nostro "governo"

antoniovergara ha detto...

aderente.

kit ha detto...

bella davvero... mi era arrivata per mail... :D