12 giu 2008

La forza politica del social networking

Di Salvatore Valerio

Il candidato democratico alla presidenza degli Stati Uniti di America Barack Obama, in una intervista su TIME ringrazia Internet e il social networking.


Obama says. "That, I think, was probably one of the biggest surprises of the campaign, just how powerfully our message merged with the social networking and the power of the Internet."
http://www.time.com/time/politics/article/0,8599,1811857,00.html?nl_id=1195

Precedentemente, tentativi di utilizzare Internet e il social networking per mettere in pratica campagne elettorali vincenti sono state realizzate con successo in Danimarca e in Francia. Il social networking è fatto apposta per diffondere idee, progetti, proposte politiche, candidature e comportamenti. Questo apparentemente, è un mezzo che permette di giungere al vero significato delle cose, permettendo il confronto delle idee senza che queste debbano necessariamente essere influenzate e distorte da chi detiene il potere.

In Italia, ad esempio, “un candidato qualunque” che ha a disposizione 50 milioni di euro per la campagna elettorale che ha amici ricchi e potenti a cui rendere conto, ha sicuramente un vantaggio incommensurabilmente superiore rispetto “al candidato onesto, capace, libero ed appassionato” che ha pochi euro a disposizione.

Internet e il social networking possono essere anche un mezzo di livellazione sociale.

Di assoluto rilievo in questa campagna è l’uso di Internet come raccoglitore di fondi elettorali. Obama riusciva tramite Internet a raccogliere più soldi di tutti gli altri suoi avversari. Sicuramente con la vittoria di Barack Obama alle primarie democratiche si è consacrato definitivamente una nuova era nelle campagne politiche. Le campagne elettorali Internet in cui il social networking è un fattore fondamentale di successo.

Questo è il link del sito di Barack Obama http://www.barackobama.com/splash/donate/donate.html

Naturalmente, non è solo il fatto che si sia utilizzato Internet, il social networking ed una grafica accattivante, il fattore di successo che ha fatto la differenza tra Barack Obama e gli altri canditati. In politica il messaggio è sempre importante. Il messaggio è il mezzo. Il messaggio è il fine. Modificando l’uno si modifica anche l’altro.

Nessun commento: