20 giu 2008

Is Google Making Us Stoopid?

L'articolo è molto lungo ma, secondo me, vale la pena leggerlo.



Vale davvero la pena leggere l'articolo di Nicholas Carr pubblicato dalla rivista Atlantic, non solo per l'eco che ha suscitato in tutto il mondo (da noi ne ha scritto anche il Corriere) ma perchè davvero mette in crisi alcune certezze ormai consolidate per chi, come il sottoscritto, vive quotidianamente il web da diversi anni.

Il mensile Atlantic è uno dei più letti e quotati del mondo e, in particolare, trova molto credito nelle elite progressiste americane. Quindi i dubbi di Carr sono rivolti alla classe emergente della prossima america democratica Obamiana che si appresta a governare nei prossimi 5 anni.

Carr confessa di temere che la civiltà del «web» stia condizionando negativamente i nostri meccanismi mentali. Incide sul modo di leggere, di selezionare, di memorizzare. Ma, soprattutto, demolisce la capacità di concentrazione.

Buona lettura

1 commento:

newmediologo ha detto...

Francamente devo dire che se ho bisogno di concentrazione la posso trovare solo lontano dal computer e se ne ho bisogno sul computer devo chiudere browser e messaggerie varie.. Se devo leggermi un documento lungo lo stampo e me lo leggo con calma.. Per quanto si possa progredire, la dimensione umane rimane sempre quella di base, tutto il resto è contorno..