17 giu 2008

Educare per legge (castrazione chimica del web)

Leggevo delle proposte di legge per il maschio italiano sessuofobo Più o meno la castrazione chimica del web. Mentre le edicole possono rimanere aperte.
La legge parla di tutela dei minori (ovvero: norme per la corretta utilizzazione della rete Internet a tutela dei minori)! Forse è meglio educare. O no?

1 commento:

Daniele@LG ha detto...

Vorrei evidenziare un dettaglio...

Se si va a leggere in maniera un po' piu' approfondita il disegno di legge: Norme per la corretta utilizzazione della rete internet a tutela dei minori...

È vietato istituire siti nella rete INTERNET i cui contenuti siano finalizzati, direttamente o indirettamente:
a) ...
b) ...
c) alla divulgazione o alla pubblicizzazione di materiale pornografico o di notizie o di messaggi pubblicitari diretti all’adescamento o allo sfruttamento sessuale di minori di anni diciotto.

...Ci si accorge che non e' affatto una legge contro la pornografia online ma contro la Pedo-pornografia.

In ogni caso complimenti Gigi per il blog, sempre fresco e pungente.

Daniele.