24 mag 2008

La corazzata Potëmkin ovvero "del federalismo"

Ospito su questo blog il secondo articolo dell'amico Salvatore. Sto cercando di convincerlo a diventare coautore. A voi il giudizio.

p.s. sul concetto di Fedaralismo opportunista, tornerò anch'io molto presto!

... le parole che non ho mai udito.....


Sono anni che sento e leggo discorsi, fiumi di parole sul federalismo. Federalismo degli egoisti, federalismo del nord, federalismo del sud, federalismo del centro, federalismo degli industriali, federalismo esclusivista, federalismo celtico, federalismo autarchico, federalismo fiscale, federalismo delle convenienze, federalismo alla amatriciana e federalismo alla polenta, federalismo e federalismi.

Sono anni che sento le élite politiche, le élite giornalistiche, le élite industriali, le élite bancarie, le élite culturali, le élite universitarie che esprimono atteggiamenti ed argomentazioni forzatamente intellettuali e snobbistiche che questo federalismo sia un gran bene, il massimo bene, la cosa migliore del mondo, la sacra meta che tutti dovrebbero agognare, il traguardo che risolverà tutti i problemi.

Adesso, anche io voglio esprimere il mio giudizio a voce alta, maturato in tutti questi anni di intensi e spesso pallosi dibattiti, dove tutti, nessuno escluso, si dichiarava federalista, che è di poche, chiare, semplici, parole comprensibili a tutti.
« Per me.... Il federalismo... è una cagata pazzesca!!! »

1 commento:

newmediologo ha detto...

In teoria uno Stato Federale potrebbe essere più vicino ai cittadini, gestire meglio le risorse e dare delle risposte adeguate a chi vive sul territorio.. Questo in teoria perchè si sa che in Italia non c'è teoria che regga. Al momento più che verso il federalismo ci stiamo avviando verso l'autoritarismo, quindi non sembra che il tema sia tanto attuale se non nelle intenzioni della Lega.. Di sicuro in Italia il federalismo aumenterebbe il malaffare locale ed i clientelismi, ma ve lo immaginate Mastella "Federale di Benento e Provincia"..????