10 mag 2008

IMHO n.10

Decimo appuntamento con IMHO, rubrica che analizza la settimana sulla blogosfera italiana, secondo il parere del bloggante che cura questo spazio.

Gran parte delle conversazioni politiche si sono concentrate sul totoministri e sul gossip relativo alle new entry. La Carfagna, su tutte, ha occupato la blogosfera per diversi giorni.



Da dipendente pubblico, mi preoccuperei più di Brunetta e Sacconi. Si prospettano tempi............bui per la nostra confraternita. Mi sa che pagheremo il prezzo più salato. Qualcuno potrà gioire, ovviamente, contando sul fatto che sparando nel mucchio qualche fannullone verrà abbattuto!

Purtroppo, i blogger hanno dato poco spazio al disastro in Birmania e così han fatto anche i giornali on-line. Le proporzioni del disastro sono davvero impressionanti ma non sono paragonabili, mediaticamente, allo Tsunami o alle vicende monaci tibetani e monaci birmani.

Nulla di rilevante dal punto di vista tecnologico. Anzi, a guardare Current.tv (si, ho provato anch'io a sdivanarmi per mezzora a cospetto del canale 130 di Sky) viene il sonno. Mi dispiace, per ora bocciatura netta all'ennesima americanata. Gli user generated content ????? propinati da una redazione che ne media e ne aggrega i temi, davvero non mi entusiasmano. Amo la disintermedizione e il successo dei contenuti decretato dalla dinamiche di rete e non dalla mediazione.

Sull'ennesima conversazione rispetto alla marketta, rimando a tre post interessanti che cercano di analizzare il ruolo dei blogger italiani e, soprattutto, la loro evoluzione/involuzione. Io preciserei........alcuni blogegr italiani.



Una saluto al iWordcamp, e un grosso in bocca al lupo a Wolly. Vista la settimana uscente e quella entrante che, forse, mi vedranno dormire un paio di giorni nel mio letto, ho dovuto rinunciare per non incorrere nel secondo divorzio. Ciao, ciao con la manina ai barcamperisti.
A tale proposito, sono pubblicati quasi tutti i resoconti del Materacamp e le foto su Flickr.
Sui barcamp in generale si stanno sviluppando diverse conversazioni. Forse è giunto il momento di una riflessione lunga che porti ad analizzare i modelli evolutivi di questi eventi.
Intanto un vlog di Roberto ci propone alcune ulteriori riflessioni. Siamo ancora sicuri che il barcamp sia così?

1 commento:

Roberto Chibbaro ha detto...

...è solo ciò che vedo con i miei occhi...o che magari spero sempre di vedere. Oggi all'iWord Camp mi sono rilassato...e l'atmosfera è stata davvero quella degli incontri di sempre...