13 mag 2008

Con il web 2.0 la Pubblica Amministrazione accelera il cambiamento

Si prospettano tempi bui per la Pubblica Amministrazione. Il ministo "tagliatore di teste" mena fendenti a destra e a manca. Mario Giordano su il Giornale non esita a fare di tutta l'erba un fascio e quindi è davvero dura parlare di eccellenze, di comportamenti emergenti, di voglia di fare.
Oggi chi parla di Pubblica Amministrazione è come se si sporcasse le mani di cacca. Ma bisogna farlo perchè non è proprio possibile ragionare in modo generalista. Sarebbe come dire che tutti i tedeschi hanno il chiodo o che tutti i genovesi sono tirchi. I luoghi comuni non aiutano.
Ma su questo tornerò i prossimi giorni.
Nel contempo pubblico un mio intervento su il sole 24 ore riguardante le nuove dinamiche di partecipazione dentro la Pubblica Amministrazione.

3 commenti:

eta ha detto...

Attendo con ansia un tuo post dalla Brunetta.

eta ha detto...

ehm... typo: "sulla" non "dalla"

catepol ha detto...

attendiamo resoconti dal forum :-)