19 apr 2008

Twittercamp is over

Anche la giornata di oggi è giunta alla fine e questa maratona di 48 ore volge al termine.
Scrivo un breve resoconto in attesa di foto e filmati che appariranno a breve in rete.

Tanti incontri, non metto link per non dimenticare qualcuno, tante chiaccherate, interviste e momenti prettamente lucidi.
Mattinata quasi tutta all'impronta sulla "conoscenza" e sul rapporto studenti/docenti. I vari interventi hanno spaziato dall'educazione, all'etica fino all'economia digitale.
Via vai di blogger che arrivavano a tutte le ore (causa anche la difficoltà, per chi veniva da fuori, di muoversi dentro il Parco Scientifico e di rintracciare il padiglione Antares). Alla fine 94 registrati, che nell'immenso padiglione si perdevano un po'.
Intramezzo con la Cicchetteria Veneziana, a mio parere squisita, anche perchè ho fatto il TRIS e con 15 Euro alla fine mi sono abbuffato di pesce.
Pomeriggio con i talk più raccolti e quasi tutti improntati su Twitter, sulla socializzazione, con escursus sul web semantico e altre frontiere.

Un ringraziamento particolare a Formanova che ha svolto le funzioni di intervistatrice in modo davvero esemplare e, direi, davvero professionale.
Prossime ore aggiornamenti via foto e link ai video che verranno pubblicati da Virtualmeeting che ha organizzato le riprese.

L'organizzazione di questi eventi (convegni sul digitale e barcamp) in un luogo dove queste cose son viste come "roba da informatici" è cosa ardua, ma abbiamo gettato, per il secondo anno un seme. Certo non siamo ne a Roma e nemmeno nel triangolo industriale ma qualcosa si riesce a trasferire e anche il mainstream è venuto a far riprese, foto e forse ne uscirà un pezzo sui giornali. Vediamo cosa scrivono e, soprattutto, come ci descrivono.

2 commenti:

Natascia ha detto...

Ciao Gigi non mi devi ringraziare, mi sono divertita molto. Mi piace il ruolo di intervistatrice, ogni tanto è bello anche questo, mettersi in gioco in cose nuove.
Grazie a te di tutto e della bella giornata.

Natascia

capobecchino ha detto...

concordo con natascia :)

a volte è bello mettersi in gioco in modo diverso e poi io mi sono divertito con la mia prima intervista :)

hahhahha!!!! grande in ogni caso anche se ci si perdeva un po all'interno!!!