22 apr 2008

Riapre Blogbabel


Banner di Sky

Sembra davvero che manchi poco.
Mi scuso con i miei lettori se parlo di queste banalità da blogopalla italica. Ma blogbabel riapre sotto altra veste. Leggete un po' i commenti su quel post :-)

Di che si tratta? Della solita classifica dei blogger più famosi della rete. Fermi, fermi tutti, sento già gli squilli di trombe.......ma a te non ti ha invitato e allora contesti.
No, della Currentv, fra l'altro, non me ne frega nulla, amo altre forme mediali! L'ho scritto in tempi non sospetti.

Cerchiamo di capirci. Li dentro c'è gente che fa il comunicatore di mestiere e ne capisce davvero. Poi, ha anche un blog. Ripeto ha anche un blog. Ripeto ancora ha ANCHE un blog. Ma fa il comunicatore, il giornalista e quindi è del settore. Perfetto. Pace all'anima loro.

Il problema è un altro. Il campione dei campioni della difesa ambientale e dell'economia ecosostenibile raduna 500 persone in un teatro. E queste persone prenderanno aerei, automobili ecc. quando si poteva fare tutto via web. La parola web-conference vi dice qualcosa? E' poco 2.0? E si poteva spendere meno e, soprattutto, inquinare meno! Grande Al, un fenomeno di coerenza.

Ultima riflessione. L'ho già detto diverse volte su questo blog. WEB TV e BLOG TV son due cose diverse. IMHO.

La web tv è quella cosa che scimmiotta la tv generalista e la veicola via web. La veicola sul browser che state leggendo con un po' di effetti speciali. A questa stanno contribuendo una serie di giovinotti smanettoni che sanno usare bene la telecamera e il montaggio video. Dov'è la novità? Spero per loro che gli si apra presto un contratto in RAI o MEDIASET.
Ok, ok, ci condiscono un po' di "user generated content" per fare massa critica ma poi ci mettono la REDAZIONE. Oh, quanto è 2.0 la redazione! Spettacolare ritorno al passato.

Blog tv è conversazione. E' vlog. Insomma è videopost. Come è conversazione il blog e i suoi articoli. Stessa cosa?
Parere richiesto a Paolo e Antonio e a chiunque ami conversare sul tema.

6 commenti:

antoniocontent ha detto...

credo che al progetto Current TV non si possa chiedere una ortodossia 2.0 integrale (ammesso che questo sia un prerequisito) proprio perchè, per quello che mi pare di aver capito, il suo scopo è mettere in contatto i due mondi, dando una vetrina sul "vapore" mainstream a dei contenuti che solo in parte 30% sono generati dal basso. so che apprezzi la franchezza, quindi entro a gamba tesa: credo che un progetto del genere abbia molte possibilità di educare il grande pubblico alla rivoluzione in atto rispetto a mille barcamp, almeno così come sono stati organizzati fino ad ora.
i progetti "talebani", quelli dove se uno prende un autobus per andare all'evento lancio sta inquinando quindi il progetto è sbagliato in partenza, non vanno da nessuna parte e soprattutto non cambiano il modo con cui la maggioranza si rapporta ai media.
la comunità del web 2.0 è bravissa a organizzare occasioni di visibilità al suo interno. è meno brava a trovare finestre di visibilità all'esterno. nel mio piccolo ci sto provando, con radiopopolareroma e radiospazioaperto. ma le risorse non sono molte quindi ben venga chi è disposto, come current, a fare investimenti seri nell'universo UGC, senza la pretesa - io credo - di aver fissato "le nuove regole dell'UGC".
a

catepol ha detto...

Dicevo da wolly poco fa (ma quanto veloce sei a scrivere post anche tu...)
L’invito a me fatto via Twitter mi ha fatto solo sorridere.
iN REALTà MI HA FATTO INCAZZARE.
Spudoratamente pretendi che io caschi nel tuo gioco di marketing?
Bè meno male che di comunicazione e marketing un pelino ne capisco anche io.
Gli ho risposto che non si invita così una signora
Fine della questione per me.

Ma soprattutto non ho nè spammato nè nulla…perchè il post di axell l’ho letto qualcheminuto dopo. Non sapevo nulla dell’evento di AlGore nè ho ricevuto inviti reali.

Giuro.
Infatti ho chiesto a cosa come e dove dovevo partecipare (e perchè) Vedi i miei twit.

Ora se sperava nei miei N contatti Twitter è cascato male ma malissimo.

Perchè uno non mi frega più di tanto di questo evento, due anche volendo non ci andrei, tre i contatti se li trovasse da solo, quattro che benefici me ne vengono a spammare per lui…

Insomma virale si ma fino alla curva.
E soprattutto stupida credulona che abbocca all'elenco di blogger VIP no...

Non è così che funziona, non l'avete capito? E vi ostinate a riprendere e ripetere dinamiche di rete che funzionano solo nei piccoli gruppi online che si autocelebrano. Quei tempi son finiti, siamo molti ma molti di più (e meno male abbiamo anche le palle - oh e io son donna)

Poi almeno mi avesse messo in quell’elenco di VIP!! Almeno il mio ego sarebbe stato contento. Invece sperava nel mio “viral spamming” ripeto in cambio di che??? Io spammo per me mica per montemagno. Oppure creo polemiche ma non perchè sapientemente montemagno mi invita (che poi che razza di invito...tipo che per ballmer ho ricevuto una mail con tutti i crismi invece...)

Ecco proprio come dice wolly:
… se mi pagano il disturbo (aereo, taxi albergo pranzo e cena) posso andare a far numero alla marchettona se mi pagano molto bene posso anche fare una domanda (un bel fee oltre al resto) a gratis me ne sto volentieri a casa è sempre una marchetta anche se il personaggio è di alto livello.

Altrimenti continuate a fare i vostri bei listoni di blogger naftalinati (non me ne vogliano chi è inserito nei listoni non è personale la cosa,non ho nulla contro di voi,ogni tanto sono una di voi)…ma lasciatemi in pace.

PS con isight, imovie e altre diavolerie che tutti abbiamo una webTV dal basso secondo me la posso fare anch'io (consapevole che spammando ai miei N contatti Twitter qualche spettatore lo recupero pure...)

;-)

wolly ha detto...

Mi posso sbagliare, non sono un guru, ma credo che sia un errore fondamentale nel voler riproporre la TV tradizionale su internet, non è mettendo il limite a 5 minuti che diventi un contenuto per il web e in fatti current Tv da quello che mi risulta crea buchi su buchi.
Il vero problema è quello di uscire dal vlog per arrivare ad un contenitore che attiri l'attenzione anche fuori dal limitato mondo della blogopalla, è li il vero obiettivo e quella la vera difficoltà.

ciao

maialino rosa ha detto...

Anch'io penso che tutti queste web tv promozionali non portino nessuna novità. Per non parlare delle IPTV come Joost o altre ancora.
La novità sta in quelle di prossimità, che provano a sviluppare temi di nicchia con target meno globali.
Insomma anche a me la tv di Al Gore, dice ben poco di nuovo.

Anonimo ha detto...

Ma cosa c'è di 2.0 in una webtv finanziata dall'alto con milioni di dollari? Forse il fatto che un pugno di blogger italiani si è venduto per 2.0 Euro?

Fabio Masetti ha detto...

Sono stato invitato (come seconda linea) anche io al D Day con Al Gore al Teatro Ambra Jovinelli, l’8maggio a Roma. Non sapevo dell’evento e la cosa mi ha fatto un enorme piacere.Ho scoperto solo dopo del puntuale putiferio esploso tra i giacobini e i realisti della rete. Siamo alle solite e come al solito non capisco.Premesso che andrò all’incontro per le seguenti ragioni:

....continua

ciao ciao