09 apr 2008

Per una PA 2.0

Fa un enorme piacere constatare che, nonostante le mille resistenze e le tante barricate messe ad arte dai conseravtori, anche nella PA qualcosa si muove.
A volte dal basso, a volte dall'alto. La logica buttom-up è, sicuramente quella che mi piace di più, ma oggi devo dare atto agli amici di Forum Pa di aver spinto dall'alto una grande rivoluzione comunicativa, infrastrutturale e metodologica.

Infatti, è in linea da oggi il nuovo portale 2.0!



Seguo, da sempre, gli sviluppi di questo strumento che è un vero riferimento per i "combattenti" che, come me, cercano di spingere queste dinamiche dentro la Pubblica Amministrazione. Vi assicuro che sono tanti i colleghi che hanno voglia di cambiare. Non tutti hanno un blog per dirlo. Ma lavorano nel silenzio e nell'indifferenza. E spesso devono sopportare le critiche "generaliste" che accomunano i dipendenti pubblici di buona volontà con i tanti fannulloni che screditano il settore!

Purtroppo la diffidenza e la conservazione portano spesso a scontrarsi con colleghi che ti sbattono in faccia considerazioni del tipo: "queste cose le dici solo tu, le fai solo tu, non interessano a nessuno"!
Mentre noi sappiamo bene come il mondo fuori dalla PA stia cambiando e le persone e le aziende più attente stiano sfruttando i nuovi modelli comunicativi e di business che possono diventare modello anche nell'erogazione dei servizi pubblici.

Il portale in linea oggi, mette in evidenza delle MACRO-KEYWORDS come "parliamo", "conversiamo", "partecipiamo" che, sono ancora tabù nella Pubblica Amministrazione. Queste "parole chiave" sono propedeutica al FARE. Senza conoscere, capire e partecipare non si riesce a FARE, ma solo ad ESEGUIRE. E non sempre quello che si esegue è "servizio per il cittadino"!
E', per noi blogger ovvio constatare che tutti gli strumenti "social-aggreganti" come Rss, Blog, Forum, ecc. sono ora parte integrata e asse fondamentale del portale di ForumPA. E questo fa un enorme piacere. Compreso lo spirito di adesione ai Creative Commons come riconoscimento di un modo nuovo per diffondere contenuti dentro e fuori la PA.

Di queste cose, se vi interessa, parlerò anche nei prossimi convegi di settore come: Venetoexpo,
Forum PA ed Euro PA che si svolgeranno nei prossimi mesi.

E come me, ci saranno molti colleghi che apprezzano il lavoro fatto da Forum Pa e dal Formez in generale per smuovere lo stagno e far emergere le persone e le idee di valore che, serviranno poi a garantire ai cittadini servizi migliori!

3 commenti:

nomedifantasia ha detto...

Sono un dipendente pubblico anch'io e leggo spesso il tuo blog. Sei coraggioso e ostinato. Peccato che la dirigenza è marcia e politicizzata.
Troppa politica che reprime le belle idee e le belle iniziative solo per dar da mangiare ai soliti ingordi.

Melina2811 ha detto...

Non conosco questo forum ma lo visiterò presto, si tratta infatti di una cosa molto interessante. Maria

vitocola ha detto...

Si l'ho visto anch'io, speriamo bene e soprattutto che si continui così; tu lo sai qual'è la velocità della PA.

:-)