07 apr 2008

Non lamentiamoci troppo di Napoletone

Luca Luciani, invia una lettera. Si Lui, l'aziendalista a 360 gradi, si immolerebbe per la sua azienda. Ecco l'estratto della lettera a Dagospia:

Cari colleghi,
credo che tutti voi siate a conoscenza della rappresentazione mediatica a cui sono stato esposto sul web e in televisione.
Mi rammarico per la gaffe in cui sono incorso e per il tono che, estrapolato dal contesto, anch'io trovo inopportuno e criticabile; e' un errore che riconosco e del quale chiedo scusa a tutti voi.
Ma quando si mette passione nelle cose che si fanno, a volte si sbaglia; e di passione per questa azienda io ne ho tanta.
Considero quanto e' accaduto una lezione di cui faro' tesoro.
Oltre alle scuse, quindi, sento il dovere di ribadire che il mio unico obiettivo e' quello di contribuire ai risultati della nostra azienda.
Come sempre, insieme a tutti voi.


E quante gli e ne abbiamo dette in questi giorni. Come si fa a mettere tutto quel denaro in mano a un uomo così.

Dall'altra parte dell'oceano, questo signore tratta per 40 miliardi di dollari l'acquisto del secolo. Invia, anche lui, una lettera a Yahoo che gli dice pure picche! Non oso immaginare la reazione. Ma guardando questo video un sospetto mi viene.

Non lamentiamoci troppo di Napoletone



p.s. Steve Ballmer è all'incirca 30°, nella classifica dei miliardari di tutto il mondo.

7 commenti:

Mauro Lupi ha detto...

Io preferisco 1000 Ballmer e, in generale, persone che esprimono palesemente le loro passioni (e anche i loro limiti, why not) che manager ingessati o che è meglio che non si fanno vedere perché li sta cercando la polizia :)

Se stiamo continuiamo a dire di volere un rapporto più umano con aziende e istituzioni, perché poi ci scandalizziamo così tanto quando si mostra la persona che c'è in ugni persona che lavora in azienda, manager compresi?

Le esternazioni di Ballmer possono piacere o no, ma è estetica secondo me. Se avessi azioni Microsoft mi soffermerei in primis a valutare le capacità professionali del CEO e i risultati che porta.

Comunque ti prometto che al convegno dove ti ho invitato non ci saranno speech del genere :)))

federico ha detto...

Ok, Gigi, gli americani sono dei pagliacci. Ma la figura che ci ha fatto fare questo coglione in giro per il mondo è galattico.
Vabbè si è scusato. E allora?
Continuiamo a pagarlo con le nostre bollette 800 mila Euro?
Su Steve, mi fai ridere. E' vero che è un pazzo scatenato, ma ha le palle. Se Yahoo non molla, farà pressione sugli azionisti e il cinese si trova senza la cadrega.

Melina2811 ha detto...

Stò facendo il mio solito giro per salutare gli amici dei mie blog preferiti. Ciao da Maria

Giorgio De Visconti ha detto...

Simpatico il tipetto di Microsoft, non lo conoscevo.
Convengo anch'io che la cosa più importante è la capacità professionale e soprattutto i risultati.
Quelli di Telecom sono in picchiata mentre gli stipendi dei manager crescono all'impazzata.

Gigi Cogo ha detto...

@mario lupi

peccato, mi stavo allenando per saltare la corda durante il convegno :-)

Ok, allora visto che mi hanno invitato anche a Rimini ad Euro PA, lo show farò in quell'occasione :-D

Tanto la mia web reputation non ha confronti con quella di Steve Ballmer:-)

p.s. e pensare che l'ho vito dal vivo. A fine show è una persona tranquillissima.

Matteo ha detto...

Uno psicopatico, ma non è una novità. Il video fa il paio con il famoso "developers, developers, ...", se non ricordo male si tratta della stessa conferenza. :)

Fabio Ruini ha detto...

No, ragazzi, non scherziamo dai... un confronto tra Steve Ballmer e Luca Luciani non sta nè in cielo nè in terra! Quando il belloccio di Telecom avrà a curriculum anche soltanto l'1% dei successi di Steve, forse potremo riparlarne... ma si tratta di un'ipotesi talmente utopica che non è nemmeno degna di essere presa in considerazione.

Dirò di più, la lettera di Luciani (ammesso sia vera) rende ancora più vergognosa l'intera vicenda. Un manager che rimedia una figura del genere, in qualsiasi Paese del mondo, può rispondere soltanto in un modo: con le dimissioni immediate! Il belloccio di Telecom invece cosa fa? Scrive e cerca di giustificarsi! La passione per l'azienda, il video "manipolato"... che pena...

Non ci stiamo rendendo conto che chi riveste una funzione manageriale rappresenta a tutti gli effetti l'azienda per la quale lavora? E che una gaffe del genere si traduce, materialmente, in un'inquantificabile perdita economica per l'impresa? Non si può giustificare in nessun modo una vicenda come questa. O meglio, si può giustificare e trovare una spiegazione per l'accaduto, ma la risposta da adottare è solo una. Dimissioni. Simple as it is!