1 apr 2008

La recessione aiuta Microsoft

Un paio di mesi fa mi sono espresso più volte sull'offerta di Microsoft per acquistare Yahoo.

Poi non ho dedicato inchiostro, fino ad oggi, su questa vicenda.

1

L'altro giorno, durante lo scorrere di notizie e di immagini sulla recessione americana ho pensato. Vuoi vedere che Microsoft non ha nessuna intenzione di alzare il prezzo, così come richiesto da Yahoo? In effetti, la recessione non aiuta Yahoo ma nemmeno Google che, proprio in questi giorni comincia ad avere i primi segnali di controtendenza sulla raccoltsa pubblicitaria.

La recessione ha come effetto il taglio delle spese pubblicitarie da parte di molte aziende e questo è un vantaggio per Microsoft che, diversamente dagli altri due attori in gioco, non fa di questo modello di business la sua maggiore fonte di entrate.

Come dice oggi l'autorevole Wall Street Journal, il tempo, e la situazione economica,  lavora per gli uomini di Redmond.

Nessun commento: