10 mar 2008

NOI X VOI

Vi avevo raccontato alcune settimane fa di un esperienza che sta portando avanti l'Università di Padova con una trentina di nuovi blogger.

Ho avuto il piacere di sponsorizzare l'iniziativa e di portare la mia testimonianza ai novelli blogger che, ora, sono gestiti in modo esemplare dall'ottimo Maestroalberto. Vero animatore di questa rete!

Alcuni di loro sono già visibili sulla spalletta di destra del blog aggregatore e muovono i primi passi nella blogopalla italiana. Sono docenti, ricercatori, funzionari pubblici, ecc. Nonchè alcuni miei collaboratori ai quali ho stressato l'anima finchè si sono aperti il blog in questa occasione.
Se non è "inclusione forzata" questa! :-)

In particolare Roberto è un mio collega, ed è molto affascinato dal social software al punto che si è offerto di collaborare sul mio blog per le tematiche dell'innovazione nella PA. Lo spunto è nato dal fatto che il mio blog è più anziano e più visibile.......(ok, ok, discorsi vecchi e banali, non siamo mica visibili sulla classifica del Guardian :-) ....e quindi può contare su una discreta visibilità.


Purtroppo le tematiche legate alla Pubblica Amministrazione son viste come la "peste bubbonica" in questo paese, ma Roberto, il sottoscritto e molti altri colleghi, vogliono alzare la testa e non subire solo ingiustificati e generalizzati attacchi.
Vogliamo dire anche noi la nostra sull'innovazione, sulla voglia di ammodernare la Pubblica Amministrazione e sulle nuove dinamiche del lavorare in gruppo in modo produttivo e con senso di "servizio".

Approfitto per segnalarvi la mia proposta ai prossimi governanti, da votare sul blog del sole 24 ore

Ecco, allora, che vi propongo la sua prima stesura relativa all'insulto relativo al nuovo contratto di lavoro.
Benevenuto nella blogopalla Roberto :-)

"Vorrei partire dalla citazione di Kennedy (non chiederti che cosa fa lo stato per te, ma chiediti cosa fai tu per lo stato) per proporre una sottoscrizione tra tutti i dipendenti pubblici interessati dall'ultimo contratto nazionale.

Propongo di rinunciare agli arretrati contrattuali relativi al 2006, tanto se siamo riusciti a vivere per due anni senza contratto non saranno le 8,39 euro lordi medi mensili ad ammazzarci.
Rinunciamo per primi ad un nostro diritto, tiriamo su la testa e dimostriamo alla nazione intera che ci stanno a cuore le sorti della nostra patria.
Insomma tiriamoci su le maniche e aiutiamo questo paese con qualche cosa di tangibile non solo a parole come fanno molti.
Dimostriamo a questa nazione che non siamo tutti brutti, sporchi, cattivi e assenteisti come ci disegnano.

Naturalmente è una provocazione ma l'obiettivo e far emergere la ridicolagine di un contratto che prevede 8 euro lorde al mese di aumento.
Nessuno ne parla, ci vuole un'azione forte, una provocazione che faccia discutere.
Propongo a tutti i blogger che lavorano nella pubblica amministrazione di sostenere questa provocazione. Proviamoci.
L'ideale sarebbe riuscire a far parlare della nostra iniziativa il più possibile.

Mi aspetto che qualcuno ci dirà che sono anche troppi. Ormai ci sparano addosso, ma non restiamo fermi a prenderle."

2 commenti:

maestroalberto ha detto...

Grazie Gigi per la tua davvero molto gradita citazione.

:-)

Alberto

Roberto Costantin ha detto...

Come non condividere. Alziamo la testa e usciamo dal ghetto.
Purtroppo la campagna diffamatoria fatta in tutti questi anni nei nostri confronti ci ha resi poco propensi a far valere i nostri diritti.
Ci sentiamo quasi in colpa per essere dei dipendenti pubblici.
Ma non è così.
Io (noi) lavoro e lavoro anche bene. Quindi pretendo di non essere sottopagato o che non venga riconosciuta la mia professionalità.

Contiamoci. Vediamo quanti sono dispositi a rispondere all'invito.

Anzi propongo a Gigi di preparare un sondaggio al fine di verificare quanti dipendenti degli enti locali interessati dall'ultimo contratto sono disposti a sottoscrivere l'iniziativa "NOI X VOI".
Uno scatto d'orgoglio, suvvia!