03 mar 2008

I contenuti dal basso

Fresco, fresco dopo la conversazione di ieri sera leggo questo interessante articolo di Daniela Gamba.

La mia convinzione personale è che il contenuto prescinde dal mezzo. Nel senso che il web 2.0, ma in estrema sintesi tutte le forme di interazione, sono solo dei media (mezzi) che possono ampliare la diffusione dei contenuti ma non possono certo influenzarli positivamente o negativamente.

La forza che sta nello scrivere su web, in questi ultimi anni, è paragonabile a quella dell'Umanesimo. C'è una gran voglia di scrivere ma la cultura di un popolo non è quantità, è qualità. E così la qualità del web prescinde dal numero di utenti che hanno aderito "dal basso" a questa nuova forma di partecipazione.




Su questo tema ero già intervenuto con un podcast, durante un intervista. Più che sulla "bontà" dei contenuti mi concentrerei sulla "autorevolezza" e sulla "certificazione" dei contenuti.
Ma questo è funzionale, non tanto alla crescita culturale, quanto alla crescita democratica del villaggio globale.

Su questo tema, dentro questo blog, il dibattito è sempre aperto.

Nessun commento: