02 mar 2008

Dobbiamo continuare......

Attenzione: Il blog e il contenuto che state cercando è stato TRASFERITO qui:


___________________________________________________________________________

Queste riflessioni vengono giù di getto come appunti. Saranno sicuramente sgrammaticate e alla rinfusa, ma sono appunti, spunti per non mollare.

Stasera eravamo ancora tantissimi a "conversare" su Mogulus.
Mogulus è un social software e lo si prende così com'è. Con i suoi difetti.
Antonio sta facendo miracoli ma, gli standard tecnologici sono una cosa terribile.
Chi ha Firefox non vede la chat e chi ha Linux non entra nella room di Skype e Ie6 è meglio di Ie7. Al sottoscritto sul tanto decantato Mac, Firefox è svampato tre volte. Ed è successo solo con Mogulus.

Ma non siamo la RAI. Abbiamo quello che la tecnologia di rete ci da gratis. Bene, accettiamolo! Migliorerà!

Alcuni han detto non c'è un filo logico. Certo è vero! E' una "conversazione". Come quando succede per strada e si incontrano gli amici. Si passa da un argomento all'altro. Questo, secondo me è bellissimo.

Altri han chiesto:"ma non vi preparate prima?". Per quanto mi riguarda assolutamente no! Sono trasparente come quando mi trovi per strada o mi telefoni all'improvviso.

Non siamo giornalisti, non siamo professionisti. Stiamo bene insieme. Conversando.

E durante il fine settimana c'è chi si inventa il logo, chi la sigla, chi i titoli di coda, chi fa le prove di integrazione col telefono e con Skype. E magari queste prove vanno bene durante il back-stage. E poi non vanno in diretta.

Cosa ho capito?
A) Che sto bene con tutti voi.
B) Che forse qualche video intervista a se stessi caricata in anticipo sul Tubo possa riempire i buchi, INEVITABILI.
C) Che uno deve interagire con la chat e un altro raccontare il suo pensiero.
D) Che domenica prossima vorreste tutti che Vittorio e Stefano avessero un altra occasione
E) Che il tema lo si sceglie così, conversando. Come si fa in piazza o durante l'happy hour.

Quindi datemi spunti fra i commenti.

Cosa c'è di bello in tutto questo? Che cresce e non si fermerà.
Quando le telecamere funzioneranno tutte. Quando i provider non metteranno filtri, quando i nostri computer non faranno più le bizze, questa forma di aggregazione sarà qualcosa di esplosivo..........

I grazie vanno a tutti, tutti quelli che hanno collaborato e che sono usciti dai cluster per stare insieme in una piazza virtuale.
Si, confermo, non c'era filo, a volte era anche brutto. Ma era vero!

11 commenti:

Manfrys ha detto...

Io sono rimasto estremamente contento. Mi piace esattamente questo tipo di approccio, real-live. Certo è necessario un canovaccio, ma la VERA differenza la fa la rete, gli SPETTATORI non con il televoto ma direttamente in chat, con skype o con un video lasciato su youtube. Vera conversazione che può sfociare in un'altra conversazione più interessante. Siamo alle prime armi, dobbiamo migliorare. Anche questa volta mi dispiace che qualcosa in regia non è andata come doveva, ma pazienza. Noi, tutti noi, con niente in tasca, ma con la "nostra" tecnologia possiamo farci sentire, anche al di la del nostro "puttanaio" (come dice la Grazi*ttin).

catepol ha detto...

certo che dobbiamo continuare...

Teiluj ha detto...

io trovo che sia bellissimo.
Trovarsi in tempo reale e discutere su temi di interesse comune, confrontarsi, approfondire, è stuzzicante e coinvolgente. Spero che duri nel tempo questo "salotto virtuale", che cresca, e magari raggiungerà quanti ancora non conoscono la dimensione in cui siamo immersi (giusto per restare nel tema di queste serate) fino a convincere i miscredenti che i "blogger" non sono bestie mitologiche, né una categoria di persone malate

emme ha detto...

Ciao, io ho detto che non c'era filo ed ero stupito che non ci fosse un po' di preparazione. Ma sono difetti del mestiere (non che io sia delmestiere della tv, mi occupo di comunicazoine, ma un po' ci si prepara, prima, di solito). Ciononostante ve l'ho gia' detto su twitter: lo strumento e' interessante e puo' esprimere potenzialita' per ora ancora silenti. Adesso stiamo (state) facendo delle prove. State (stiamo) prndendo confidenza con un mezzo questo, sì, nuovo. Questo puo' essere il caso in cui la frase NE VEDREMO DELLE BELLE puo' essere spesa senza timori di smentita.

Vi ringrazio per il lavoro pionieristico che state portanto avanti. Avete il mio sostegno. Propongo innanzitutto di segnare sui vostir blog (su uno o su tutti, e' lo stesso) alcuni dati di interesse comune (o anche solo mio!) dopo le sessioni di chiacchiere (che presto diventeranno vere e proprie trasmissioni): tema centrale della serata, numero di persone che hanno assistito, scaletta dei partecipanti effettivi (magari anche di quelli che dovevano esseci e invece...). Cosi' dopo ogni puntata tutti noi possiamo andare su uno dei vostri blog e avere, pochi minuti dopo la trasmissione, un po' di info tecniche.

Io daro' volentieri ampio risalto agli incontri sul mio http://oltreweb.wordpress.com

Ciao,
Marco Morello di http://www.supersalute.com
--- --- --- --- --- --- ---
seguimi su http://twitter.com/morello

Webmast ha detto...

Vi consiglio di preparare una scaletta dei prossimi appuntamenti e pubblicarla. Ho perso i primi due incontri perchè non lo sapevo.

Webmast ha detto...

concordo con catepol. Dovete continuare... Io vi sostengo :-)

Lore ha detto...

Purtroppo quest'oggi non ero davanti al computer per seguirvi, ma vi ho seguito la settimana scorsa ed ho trovato l'idea ottima. Al di là degli inconvenienti tecnici, l'ho percepito come un evento "breakthrough", un qualcosa che fino a poco tempo fa era impensabile. Da semplice spettatore l'ho trovato entusiasmante, specie in questa distinzione tra chi parla e chi si occupa della regia (Manfrys), cosa che già di per sé è simbolo della potenza dello strumento Internet e del cambiamento che questo sta portando nella vita di tutti i giorni.

Marco Dal Pozzo ha detto...

Gigi, è stato bello :)

Ma io direi che stasera si stava su una piazza reale, altro che virtuale ;)

Googlisti ha detto...

L'iniziativa è di per sè straordinaria, anche solo per il profondo spirito di interazione, partecipazione, collaborazione che ci anima un po' tutti e che, attraverso questi web-eventi, viene decisamente a galla.
Certo che dobbiamo continuare, magari evolvere: è un progetto pioniristico e siamo entusiasti di dare il nostro (piccolo) contributo!

capobecchino ha detto...

Visto che ho cercato in tutti i modi di poter chiacchierare con voi ... e non riuscendoci ... vi faccio semplicemente i miei complimenti :) per tutto il lavoro che ce sta dietro ... e che portate avanti ... ;)

Stefigno ha detto...

strafelice di esserci stato , mi ripeto. Dobbiamo continuare assolutamente! :) spero presto...