23 feb 2008

Hillary's Pride

Per chi ha la fortuna di capire la lingua. Godetevi questo momento di orgoglio ma anche di senso di appartenenza al partito e alla nazione.
Non essendo uno studioso di comunicazione e di linguaggio politico, non so se sta fingendo.
So solo che son proprio belli da vedere nel rispetto reciproco, e belli da sentire nell'orgoglio.

Lo stesso spessore dei nostri. Sigh!
Almeno da parte dei democratici, se vinceranno, non si correrà il rischio di avere come inquilino della Casa Bianca un bamboccione come Bush.


Nessun commento: