28 feb 2008

Le cose cominciano ad essere più chiare




La Rosa Bianca, costola dell'Udc fuoriuscita solo 20 giorni fa, ha fatto un accordo elettorale con l'Udc! Ma andrà da sola alle amministrative.
Ma l'Udc, che sta al centro, non si è alleato con il PDL che, a sentire Berlusconi, è il vero centro.
Sostiene Berlusconi che la destra sta più a destra del PDL. Dove, infatti, stanno Storace & C. Mentre Fini sostiene che la destra italiana è ora rappresentata dalla confluenza di AN nel PDL.
In Sicilia l'Udc (quale non si sà) potrebbe allearsi con Lombardo che si è apparentato con la PDL.
Quindi l'Udc non si allea con il PDL a livello nazionale, ma potrebbe farlo a livello locale per il tramite di qualcun'altro.

Il Partito Democratico è sempre più cristiano. Veltroni cristiano democratico?
Non abbastanza a sentire i teodem che non vedono di buon grado l'apparentamento con i radicali. Proprio perchè questi sono laici. Ma non tanto laici quanto i socialisti che, difatti, non entrano nel PD, perchè troppo cattolico.

I socialisti stanno a sinistra del PD ma non troppo, perchè sono liberisti, mentre la sinistra arcobaleno non lo è. Infatti, la sinistra arcobaleno contesta al Pd di essere un partito di centro proprio perchè arruola degli industriali. Poi la sinistra arcobaleno è più laica del Partito Socialista e più ancora di Ferrara che sta fra il centro e la destra in posizione di mediano di spinta.

Il Pd, allora sembrebbe di centro come l'Udc di Casini e tanto quanto il PDL secondo Berlusconi e i cattolici in quel partito confluiti.
Ma il centro è il territorio marchiato a fuoco da Mastella che non è, per ora, ben visto ne dalla sinistra ne dalla destra. Ne dal centro. Ma il centro non è lui?

Mi sembra chiaro no? Il panorama politico si sta semplificando.

p.s. sembra che stia arrivando una crisi economica mondiale di proporzioni preoccupanti.
Forse, sapendo dove collocarmi, potrei proteggermi in tempo.
A destra, al centro o a sinistra?
Ok, di politica non ho capito nulla!

6 commenti:

Stefano ha detto...

tutto chiaro, ora

LOL

clarita ha detto...

anche a me è ancora più chiaro che tutti questi vogliono continuarci a fotterci tutti quanti!!! damn!!!

naima ha detto...

Se avessi dovuto descrivere la scena politica italiana sarei arrivata a disegnare proprio la stessa "dislocazione geografica", descritta in questo.
La scena politica italiana è complicata, ma credo che, nonostante la difficoltà di comprensione di tutte queste sfumature di posizione, la molteplicità di idee e di identità politiche sia una ricchezza.
Poi starebbe al "buon senso" dei politici trovare dei punti di accordo per garantire la governabilità del Paese.

Micaela ha detto...

Beh come non ricordare la canzone di Gaber, ma qual'è la destra, qual'è la sinistra.....

newmediologo ha detto...

Soluzione del problema: un bel fiocchetto rosso sulla sinistra, un altro fiocchetto nero a destra e per i maschietti un bel fiocchetto azzurro al centro visto che è sempre il centro che lo mette in quel posto..

workingideas ha detto...

Eh eh eh...
Complimenti per il blog :)

La chiave di lettura sta nell'ultima riga... stiamo già da un paio d'anni nella parte discendente del downturn economico peggiore degli ultimi 80 anni, e forse peggio di quello del 1929.

Le prossime elezioni non le vuole vincere nessuno... serve una "Grosse Koalition" socialista per traghettare il nostro Paese di provincia attraverso la più grave crisi economica che le ultime 3 generazioni abbiano visto...

E siamo solo all'inizio... Nella City dove lavoro, dicono che durerà tra i 10 e 15 anni. Che avremo inflazione tra il 15% ed il 25% già dal 2009, con possibilità 65% di guerre dentro i confini della UE, dollaro in spirale iper-inflattiva verso lo zero, e grandi speculatori internazionali con le economie asiatiche piramidate sul dollaro in cerca sfrenata di investimenti "hard" per non rimanere col cerino in mano...

Chi vuoi che si voglia smazzare un simile scenario?