03 feb 2008

Ci sarà molto di Sun in OpenOffice 3.0. Ma anche un po' di Google!

Anche se tutta l'attenzione di questi giorni è incentrata sulla vicenda Microsoft/Yahoo, non vanno sottovalutati gli annunci e le promesse di Louis Suárez-Potts di Sun che, come rappresentante del maggior finanziatore del progetto OpenOffice, non sottace alcune novità che dovremmo vedere già da Aprile.

Queste novità rappresentano un modo nuovo di approcciarsi alle applicazioni Office. Non solo on-line o off-line ma, direttamente inserite nella logica, tutta 2.0., del lifestream.

  • A global participation and collaboration suite using Web 2.0 features
  • A new Personal Information Manager (Outlook replacement)
  • Enhanced interoperability with other suites and formats
  • More productivity tools
  • Toolkits for ODF and extensions development

Che poi si concretizzano in un supporto diretto ai wiki, ai blog e ai social network, direttamente dalla suite di OpenOffice.




Ma anche un antagonista serio ad Outlook che è il padrone incontrastato della messaggistica aziendale.
Un supporto nativo a tutti i formati Microsoft ma anche import da Pdf. E si vocifera, grazie all'acquisizione di MsSql, un qualcosa che assomigli ad Access di Microsoft. Ossia un DB self-service orientato agli utenti meno smart.

C'è anche chi si spinge oltre. E immagina un pieno supporto a Google Docs. Sarebbe, a mio avviso una perdita di tempo. Google Docs è un altro modello. E il supporto annunciato di Google Gears, lo pone in un altro contesto, ben separato dalle suite classiche di Office Automation.

2 commenti:

D4rKr0W ha detto...

Finalmente ci sara' anche il supporto ai mac intel, che è una feature non da poco!
Mai più neooffice!

NewMediologo ha detto...

Siamo sempre più sommersi dagli strumenti..