27 gen 2008

Sentimenti e paradossi

Non riesco a tenere dentro questo sentimento.

Oggi, a messa, mi sentivo un po' prevenuto. Sarà l'aria che tira. Il modo ortodosso di porsi di questo Papa.

Insomma osservavo cose e comportamenti con più attenzione.
Nel momento dedicato all'offertorio si sono avvicinate due anziane signore, entrambe impellicciate.
Hanno iniziato a chiedere le offerte fra un banco e l'altro della chiesa goffamente imbottite nei loro pastrani di castoro o volpe, o di chissà quale altro animale ormai trapassato.




Dentro di me una visione francescana. Un flash sulle chiese e sui pastori sudamericani. Una visione di missionari africani a piedi scalzi.
Paradossi. Bisogna contestualizzare. Collocare le situazioi nei giusti ambiti. Mah!

Ok, il discorso è molto, molto complicato. Ma mi passavano per la testa queste visioni e questi paradossi. Amo la chiesa che ama i poveri.

Nessun commento: