24 gen 2008

Live blogging da Barcellona - Il web 2.0 crea problemi alle infrastrutture

Ieri ho seguito una interessantissima conferenza/lezione sul tema "Web 2.0, AJAX, XML, Web Services for Network Engineers". Il relatore, Christopher Paggen, è un vero guru delle tecnologie web 2.0. Programmatore, analista e esperto di sicurezza.

Appena verranno pubblicate le presentazioni di tutto il Cisco Networkers 2008 cercherò di linkare su questo blog le più interessanti.

Da Barcellona 2008


Tornando alla conferenza sul 2.0, l'enfasi è stata posta sulla capacità delle reti di sopportare tutto il traffco generato dai web service e dalle applicazioni che si poggiano sulle API aperte dei vari provider di servizi.

In pratica. Quanto costa tenere aperti i Data Base di Amazon, Ebay o Yahoo? Sicuramente poco, perchè il ritorno è dato dalle migliaia di transazioni in più generate dalle applicazioni di terze parti e, addirittura, dalle applicazioni personali. Insomma i mash-up generano tanto traffico in rete. Lo si sapeva.

La questione è dunque: Sono sopportabili solo per i grossi provider? Potranno le aziende di piccole e medie dimensioni aprirsi per accettare query ai loro Data Base? E con che impatto sulla ccapacità di assorbimento e sulla sicurezza.

Qui al Networking 2008 si parla già di XML-FIREWALLING!


Do not forget! "web point ooo"! :-)

1 commento:

D4rKr0W ha detto...

:Q__
La prossima volta vengo anche io, ti accompagno!
:D