8 gen 2008

Dove sta andando Cisco?

Mancano ancora una decina di giorni al Cisco Networkers di Barcellona, dove sarò presente e dove spero di riuscire a frequentare tutti i seminari a cui mi sono iscritto.




Il Networkers è sempre stato un evento molto tecnico. Cisco Systems stessa è sempre stata un azienda di tecnologia. Non di metodologia o filosofia. Il suo DNA è sempre stato l'IOS e la capacità di sfornare apparati attivi di rete molto performanti.

Tutto questo fino a un paio di anni fa quando già dalle molteplici acquisizioni, si cominciava a capire che Cisco, da un lato voleva entrare negli scaffali dei supermercati (Linksys e Kiss per esempio) e dall'altro voleva dire la sua sulla convergenza (Telefonia Ip, Videoconferenza, Telepresenza, IpTv, Unified communication, ecc.). Anche qui diverse acquisizioni varie e fra le ultime una di notevole importanza come Webex.

L'azienda non si è fermata nemmeno sul fronte del "Social Networking" e della "Media Distribution" con le acquisizioni di Tribe e Five Across.

Tutto ciò sta cambiando radicalmente il modello di business di Cisco Systems che, dopo aver monopolizzato il mercato degli apparati di rete, sta ora migrando dall'IOS all'EOS (Entertainment Operating System). Tutto ben descritto nei suoi blog .

I rumors in rete dicono che questo EOS sarà una piattaforma per portali, nonchè un nuovo modello di business per condividere oggetti mediali e, oviamente, per catturare introiti pubblicitari.
Si dice anche che l'obiettivo sarà quello di permettere a tutte le aziende che dispongono di contenuti di poterli veicolare con una modalità pratica e veloce.
Le aziende potranno quindi gestire le communità di utenti, con i vari strumenti, più o meno 2.0 ( forum, blog, chat, ecc.).

Tutto ciò si dice.......per saperne di più:
(EOS)# show run

Nessun commento: