19 dic 2007

Google Knol, intervista doppia

Ieri l'altro ho partecipato a un intervista doppia (o meglio quadrupla) su Radio2 Versionebeta.

Il sottoscritto, .............. assieme ad altri autorevoli "opinion leader" (che strane idee hanno di noi :-)), fra i quali segnalo Paolo De Andreis direttore di Puntoinformatico con il quale collaboravo,ahime!, ai tempi in cui entrambi eravamo meno di 1.0 :-) , ...... si è dilettato su questa nuova killer application della conoscenza.

clipped from www.radio.rai.it

Google contro Wikipedia nel business della conoscenza online? L'annuncio di Google Knol, enciclopedia user generated in cerca di autori prestigiosi (a cui viene offerta la libertà dall'editing collettivo delle Wiki e la possibilità di monetizzare le schede con la pubblicità), ha scosso la blogosfera. Versione Beta ospita quattro tra i più autorevoli opinion leader della rete per analizzare lo scenario: Raffaele Barberio, direttore responsabile di Key4biz, Fabio Boneschi di Hardwareupgrade.it, Paolo De Andreis, direttore editoriale di Punto Informatico, e Gigi Cogo di webeconoscenza.blogspot.com.


blog it

Come al solito ho delirato sul concetto di aggregazione personale e sul fatto che preferirei filtrare la conoscenza che ricevo, e condividerla con altri, piuttosto che ergermi su un altro piedistallo come guru.

IMHO, già fare il blogger ti pone in risalto com narcisista e ego-centrico (vabbè, qualcuno la chiama autostima). Serve ancora metterci il faccione su Google Knol?

A voi il podcast, miei cari lettori!

2 commenti:

maialino rosa ha detto...

L'ho ascoltata tutta e mi son fatto un idea strana molto strana. O per niente strana.
Secondo me è solo un problema di business.
Google non riesce a star a guardare Wikipedia senza provare a fare di quell'esperienza non sua un nuovo modello di business.

Anonimo ha detto...

Su questo sito si spiega il business di Gooogle knol
http://soldiconlarete.blogspot.com/