14 dic 2007

E lo venite a dire a me?

Se si tratta di diffondere knol! (knowledge=conoscenza) Fate pure, mettetela dove volete, su Wikipedia, su Google Knol ma anche nei fustini di detersivo. Cosa cambia?

Oggi pomeriggio ho ricevuto due email di amici/lettori di questo blog che mi chiedevano di esprimermi su questa nuova uscita di Google! Gran calma. Ci sono. Mancherebbe altro che WEBECONOSCENZA non si interessasse a questo argomento:

  • Strumenti o metodi NUOVI e vecchi per diffondere conoscenza vanno SEMPRE bene. Welcome on board Google knol!
  • Dall'annuncio sembra che Google Knol diventerà un grande contenitore di schede monotematiche scritte dagli utenti/guru! Personalmente preferisco i PLE (Personal Learning Environment) . Ne parlerò domani o dopodomani.
  • I knol (atomi o pillole di conoscenza) potranno essere monetizzati grazie ai soliti sistemi di avertising di Google. Più sei Guru e più guadagni.
  • Siete curiosi di vedere una scheda?




  • Wikipedia morirà? Non credo proprio. C'è spazio per tutti nel grande circo della conoscenza.
  • Fra gli obiettivi del progetto c'è quello di incoraggiare autori "autorevoli" ad uscire allo scoperto. Ma perchè i blog non bastano?
  • We want to disseminate knowledge as widely as possible. Anche noi!
Parlo spesso di Google su questo blog e ne parlavo stamani anche con dei manager di Microsoft Italia. Mi chiedevo il perchè di un paradosso: "Microsoft ha fatto un sacco di errori nel passato. Lo ammette ma non riesce a sdoganarsi. Resta il male assoluto".
"Google gode di un incondizionata stima dai talebani del web. Perchè?"

Lunedì o martedì parlerò di questo anche a Versionebeta. Anche li si diffondono "knol". Quindi non mancherò.

4 commenti:

catepol ha detto...

dunque...dove posso provare e testare??? ancora non è possibile??
ad ogni modo aspetto il discorso sui PLE (come sai me ne occupo ogni tanto anche io)...

effettivamente ci son già mille modi di condividere conoscenza, aggregare ecc...

catepol ha detto...

aggiungo:
un pensiero a caldo

wikipedia è open per tutti alla fine
e parte dal basso però tutit possono correggere le imprecisioni ed accrescere la precisione di quella conoscenza che viene condivisa e distribuita

knol parte dall'alto a quanto ho capito...dagli esperti/guru che dovrebbero costruire il knol di cui loro sono esperti.

Si potrà modificare? commentare, correggere, verificare, collaborare con altri?

cioè sul blog già facciamo gli esperti della nostra piccola nicchia di conoscenza che vogliamo condividere
sul blog già aggreghiamo argomenti e post correlati alla nicchia di conoscenza che ci siamo scelti

boh non so sono perplessa...
finchè non lo provo questo knol come faccio a dirti se è la killer application che il mondo aspetta o un ennesimo servizio per smanettoni come noi che però non sarà strumento comune a tanti??

non so se ti rendo quello che mi perplime?

Roberto ha detto...

credo che Google si comprera quelle lens (squidoo credo?) e lancera knol così...

Anto ha detto...

Rispondo qui al tuo commento al mio post su Knol, così restituisco :-):
effettivamente hai ragione, anch'io personalmente tendo a vedere Google più positivamente rispetto a Msoft...
Capisco e condivido il tuo ragionamento: sono entrambi colossi commerciali che badano solo al profitto, perché uno ci sembra l'orco malvagio e l'altro il genio della lampada?
Azzardo una spiegazione terra-terra: forse quelli di Google sono stati semplicemente più furbi: ci fanno "pagare" i loro servizi in modo occulto, tramite la pubblicità, ma lì per lì non tiriamo fuori moneta e siamo contenti!
Il modello MS era (è) invece rozzo e antiquato: pagare moneta, vedere licenza...via .. troppo 0.0!!
Un salutone!