17 dic 2007

8 things about my Second Life

Sono stata invitato a raccontare questi mesi di esperienza in Second Life.

Si tratta (l’idea è di Mario Gerosa) di raccontare 8 cose di se stessi e nel rilanciare ad 8 blogger che sono in Second Life la medesima “catena”; penso che possa essere un’occasione interessante per allargare un po’ l’orizzonte.

Di Second Life so poco, sono un vero Newbio. Ma qualcosa ho vissuto e l'ho riportato puntualmente su questo blog.

  1. Entrare per la prima volta in Second Life è un’esperienza sconcertante. Si è soli. Più soli che nella vita reale. Sinceramente non sapevo cosa fare, dove andare, chi o cosa cercare. Quindi era un angoscia. Chiuso. Spento, lasciato li per un po'. Devo dire che non sono stato avvantaggiato da esperienze precedenti. Con i giochi sono negato. Il web virtuale (alla VRML) mai usato. Una frana!

  2. Per fortuna mi è venuta in aiuto una madrina. Grazie a Lei son venuto a conoscenza dei trucchetti basilari. Manuale di soppravivenza insomma. Ed è stato più facile. Un paio di occasioni per studiare assistito da lei e poi qualche uscita da solo.

  3. La cosa più interessante, probabilmente, è riuscire a trovare in Second Life gli ambiti e i contesti più congeniali ad ognuno di noi. Per quanto mi riguarda è chiaro che l'ambito della Formazione e delle Conferenze è quello che mi ha fatto sentire più vicino a un concetto di "utilità" di Second Life.

  4. Come ben descritto da Monik, servono poi dei contenitori aggreganti e beati i lucani che li hanno trovati con la creazione dell’unAcademy e del Lucania Lab. Penso che creare contesti e momenti aggreganti, anche paralleli alla real life, sia fondamentale. Loro si conoscono e si frequentano nella vita reale, sanno chi c'è dietro all'avatar.

  5. Ultimamente ho avuto una bella esperienza partecipando a un contradittorio con Rizzo e Stella che presentavano su SL le loro esperienze e i loro punti di vista sul libro La Casta. Sono occasioni molto social e libere, che nel mondo reale son difficili da realizzare.

  6. Grazie ai lucani ho scoperto anche il ballo, lo scambio di musica anni 80 con il DJ Junikiro, e una serie di spiritosaggini e momenti ludici. Si, lo so, siamo tutti dietro le proprie tastiere dei computer, ma lo sento social lo stesso.

  7. Cosa farò, d'ora in avanti su SL? Non lo so. Intanto domani parteciperò a una Barconference ospite di Gaspar Torriero e CFD e cercherò di socializzare con altri Avatar, sapendo bene che dietro ci sono persone "interessanti" che mi interessano.

  8. Non credo che avrò ne il tempo ne la passione di costruire qualcosa di mio in Second Life. Primo perchè non sono creativo, secondo perchè sono pigro, terzo perchè, per ora, sono solo un utente.

Rilancio la palla a:

Lordzarcon Dayafter

Manfrys Pirandello

Clarita Laville

Markingegno Writer

Velas Lusanea

Felter Oh

Natascia Dae

Catepol Michalak

Infine, cito anch'io, questo bellissimo video





2 commenti:

markingegno ha detto...

Urca, mica facile rispondere a questo invito, ma ci provo. Un po' di pazienza e ci arrivo pure io.
;)

...Lord Zarcon ha detto...

rispondo domani :)

oggi ho fatto il meme di natale.. uno per giorno :)

p.s. il nome in SL è LordZarcon Dayafter :)