29 ott 2007

Live blogging da Bologna. Torino e il social tagging.

Ultimo articolo della giornata dal convegno di Bologna sul web 2.0 al servizio dei cittadini.

Il comune di Torino (già da me segnalato in tempi non sospetti) si presenta con il suo evangelista, nonchè direttore responsabile del sito, Franco Carcillo.

La presentazione ha favorito la comprensione dei meccanismi 2.0 inseriti in un contesto "pubblico" di interazione con l'utente. La cosa che mi aspettavo, e che già avevo chiesto a suo tempo ai colleghi di Torino, è proprio l'applicazione del social tagging che, ora, è funzionante.


Una cosa interessante che ho colto dall'analisi di Carcillo è di tipo metodologico. Un portale pubblico 2.0 va riprogettato. Non è possibile inserire elementi 2.0 in un palinsesto "fragile" e chiuso al contesto come quelli generalisti e tassonomici che sono prevalsi nella prima stagione dei portali pubblici. Per capirci quelli degli "eventi della vita".

Fine della giornata, ora vado alla tavola rotonda, prometto il podcast appena lo pubblicano.

1 commento:

Webmast ha detto...

Sei venuto a Bologna? :S