10 ott 2007

Google acquista Jaiku

Mossa decisamente importante di Google che si butta a capofitto nel settore dell'?
Eh si, è un po difficile spiegare cosa siano questi instant messanger mascherati da micropublishing con la tendenza a fare da social network e convergere con la telefonia?

Dio che ho detto? Sono da manicomio?
Mica tanto.




























Dopo l'abbuffata di Twitter, la delusione (per lo meno in Italia di Pownce e o ) gli abitanti della rete si stanno buttando su Jaiku.

Gli abitanti (e per abitanti intendo i geek, i blogger e i nativi digitali) già si sono confrontati e scontrati sull'etica, sulla deontologia e sulle potenzialità di Twitter.

Ora, come attratti dal pifferaio magico Google (e in questo caso mi sono accodato da buon topolino per conoscere e per capire anch'io) SIAMO tutti li dentro a Jaiku a sperimentare questo nuovo sistema di convergenza.

Di twitter sappiamo quasi tutto. Ma ci mancavano i channel (o stanze) per fare una sana chat via web lontani da occhi indiscreti :-)

E mancano altre potenzialità come i messaggi audio. Vabbè corriamo a vedere mamma Google cosa ha intenzione di fare. Intanto DEVE agganciarlo almeno a Gtalk.

Però oggi godiamoci la GRANDE differenza :-)
Twitter = What are you doing?
Jaiku = Where are you now?

4 commenti:

Riccardo ha detto...

"Lontani da occhi indiscreti"... ma twitter ha https, jaiku no

mik3 ha detto...

"siamo" su jaiku? son l'unico a esser solo su twitter??? :(

catepol ha detto...

a gtalk è agganciato...aggiungi questo utente...

jaiku@jaiku.com

(ma vi devo semmpre spiegare tutto eh)

scherzi a parte

non ho ancora compreso la migrazione di massa
in mia assenza poi...

sto a guardare
hanno usi diversi

e noi siamo troppo chattoni
(non io e te...la twittosfera in generale)

solo perchè è di google non significa che adoriamo uno strumento senza pensare...

Stefigno ha detto...

quoto caterina, ogni volta che google compra un prodotto sembra essere nostro signore ad aver parlato...per ora non ci stò..rimango su twitter che tanto mi piace per semplicità d'uso e istintività: il what are you doing è meraviglioso nella sua semplicità. jaiku credo sia molto più potente , poi dimmi tu gigi se mi sbaglio, ma debbo comprenderne a pieno le potenzialità. Spero che duepuntozeroxtutti ne faccia una guida al più presto ;-) un saluto!