10 set 2007

Utilizzare NING per costruire una rete sociale chiusa al "contesto!

Ning si può definire una "piattaforma veloce" per creare reti sociali (social networks) a tema e questo articolo prende spunto per accompagnare un prototipo che verrà utilizzato per la trasmissione di stasera su Versionebeta di RADIO2.

Qualcuno potrà obiettare che Myspace e Facebook già permettono di costruire dei gruppi tematici. Certo è vero. Ma se vogliamo "contestualizzare" una rete sociale su un argomento, un tema, un ambito particolare, indubbiamente NING ci viene in aiuto in modo più concreto e ci facilita il lavoro di "start-up".






















Anche NING, come i social network generalisti, ha l'obiettivo di stimolare la collaborazione fra gli utenti della rete che già si conoscono. Difatti, una volta creata la rete digitale su NING, la stessa tende a diffondersi e ad allargarsi dal gruppo originario.

Gli stessi manager di NING puntano sul "contesto particolare e non generalista" come fattore di successo:
Spiega Debbie Williamson, analista dell'osservatorio newyorchese eMarketer: "Ning permette ai singoli utenti di decidere la direzione e il tono del social network, invece di seguire quanto fissato dall'alto, come su MySpace". Aggiunge Charlene Li, di Forrester Research: "Ning mette insieme due nuove tendenze di Internet. Da una parte, il bisogno di maggiore libertà nell'uso degli strumenti. Dall'altra, la voglia di ritrovarsi in comunità più piccole, con interessi di nicchia. MySpace - ma anche il suo concorrente Facebook - è diventato troppo grande, una metropoli dove i rapporti tra gli abitanti rischiano di diradarsi".

estratto da l'Espresso

Su NING ogni utente registrato può popolare la sua pagina/profilo per descriversi e proporsi al resto della comunità con i suoi hobby, le sue esperienze lavorative, le sue passioni . Può scrivere agli utenti utilizzando la posta interna del sistema NING, oppure scrivere sui forum o nel proprio blog personale.
Può invitare gli altri utenti a far parte della sua cerchia di contatti personali più stretti anche per condividere musica, foto e filmati.

Insomma c'è tutto quel che serve per partire. Ma per continuare, crescere e portare "valore" serve l'animazione. Senza uno o più animatori una rete sociale si spegne.
Di questo avevo già parlato nel mio precedente articolo: La necessità di animare le reti sociali e segnalo continuamente questo aspetto perchè lo considero strategico e determinante per il successo di un "network".

Gli utenti devono trovare un luogo di aggregazione per continuare quella socializzazione che già li vede protagonisti nella vita reale (sport, lavoro, hobby, ecc.). NING lo può offrire, ma sta a loro crederci.

Nel caso di Versionebeta, trasmissione di RADIO2 per la quale noi di 2puntozeropertutti stiamo preparando alcuni aticoli come spunto di riflessione sui cocial network, forse potrebbe essere davvero un occasione per sperimentare la voglia di stare assieme e socializzare. Invece che disperdere gli utenti sui vari "social network" generalisti, gli utenti della trasmissione potrebbero ritrovarsi nella LORO rete sociale......come dice un pubblicità: "costruita attorno a te"! :-)

1 commento:

Ale ha detto...

Ho utilizzato per un pò Ning, oltre 1 anno fa, e come spesso capita c'erano pochi "social" italiani. L'impostazione "chiusa" consente proprio una maggiore specificità nell'aggregazione, e in alcuni casi può essere davvero utile.
Se decidete di creare un social mi piacerebbe parteciparvi.