02 feb 2007

Reti sociali e progetti di business

Linkedin, sempre Linkedin.
Ho letto due otttimi post sull'argomento:

http://www.humanitech.it/?p=175

http://www.infoservi.it/dblog/articolo.asp?articolo=271

e uno l'ho commentato con queste considerazioni:

Forse sarà un commento tardivo e stupido ma io non penso che questo tipo di reti sociali attecchiranno nei paesi latini a bassa cultura ICT (Italia?) come surrogati di recruiment and so on.

Piuttosto come anbienti "naif" dove chi è più IT trendy sa come fare e cosa fare!

Io lavoro nel pubblico, e un giorno ho cercato quanti manager o funzionari della PA si fossero iscritti a Linkedin….bhe provate anche voi!

p.s. http://aggreg8.com un po più network, un po più space un po più Microsoft ok, ma non male come Linkedin esteso, perchè unisce alla rete i progetti dove aggregarsi.

Ecco a me piacerebbe aggregare la rete sociale su progetti.....….Di certo non cerco i partner o i consulenti su Linkedin!

Technorati tag

1 commento:

Marco Spella (pseudonimo) ha detto...

E' vero, abbiamo bisogno di cultura in questo campo.
E' tutto troppo orientato all'informatica e ai professionisti dell'informatica.
Serve cambiare la mentalità dei manager, dei professionisti. Forse un giorno qualcuno verrà assunto attraverso Linkedin anche in Italia