04 gen 2007

Sempre alla ricerca della terminologia...........

Ma quante ne sono state dette sul web 2.0. In attesa, ormai, che i più si dilettino sulla terminologia del web 3.0 :-)

In effetti ognuno ha la dignità di dire quello che vuole sul termine Web 2.0 anche se, rispetto a una stretta terminologia tecnica lo definirei quasi uno "stato di evoluzione del WWW". Evoluzione perchè per evolvere bisogna "muoversi" e direi che il web 2.0 si muove!

Quindi va bene tutto ciò che tende a generare movimento (AJAX, combinazione di HTML/XHTML, CSS, DOM, JavaScript) e che si allontana dal concetto iniziale di web, inteso come sistema di visualizzazione di documenti ipertestuali statici, per proporne uno più dinamico e interattivo.

Poi va sottolineato il tentativo di sostiutire il concetto di "desktop" tradizionale legato allo sfondo del video e al sitema operativo del pc, con quello più evoluto di web/desktop, ovvero, un oggetto www che permetta l'usufruizione di servizi tradizionalemente residenti sul pc e quindi sul suo sistema operativo con servizi erogati da provider. Attenzione che per provider di servizi può essere intesa una applicazione web! Quindi provider applicativo!

In ultima istanza va inserito, prepotentemente il concetto di read/write sul web. Con i wiki, i blog, i forum ecc. le applicazioni web/desktop permettono all'utente di passare dal read-only mode al read-write mode. Si passa così dalla semplice consultazione alla possibilità di contribuirvi popolandolo e alimentandolo con propri contenuti: http://www.masternewmedia.org/it/2006/12/25/web_20_la_cultura_readwrite.htm

Infine, posto un immagine trovata su Pandemia, che è esplicativa e non ha bisogno di commenti.
















Ancora alla ricerca del termine giusto?

1 commento:

Anonimo ha detto...

http://www.pensierineccesso.it/2007/01/11/che-cose-il-web-20/#comment-10117