09 dic 2006

elearning 2.0

Citazione da: http://formazione2punto0.blogspot.com/ di Daniele Pauletto

Cito e propongo questo post, ridondandolo sulla rete perchè sintetizza molto bene la filosofia dell'elearning 2.0








e, ..................per approfondire il concetto di elearnig 2.0

La formula classica dell'online learning non funziona più. Non funziona con le nuove generazioni di studenti ("n-gen" ).

L'elearning 1.0 ( costruito rispettando le codifiche dei Learning Object) è carente sul piano dell'interattivà e della collaborazione, troppo rigidi i ruoli di docente, studente e tutor.
Il docente deve migrare verso nuove modalità digitali di pensiero ("digital immigrants") per poter interagire proficuamente con le nuove generazioni ( "digital natives ").

L'apprendimento può trarre giovamento dalla condivisione e dalla rielaborazione 'orizzontale' dei contenuti tipica delle nuove frontiere del web, il WEB 2.0.
Il centro della formazione deve essere il discente (student-centered learnig)e non il formatore/docente o tutor.

L'uso dei blog, wiki, videoblog, dei tag, dei feed RSS, di strumenti mash up, o tecnologie Ajax, Social Network, rappresentano i nuovi "libri", matite, penne, righelli, compassi, forbici e colla.
Le nuove conoscenze, il nuovo sapere viene posto in circolazione per essere a sua volta rielaborato da altri, in nuove forme di interazione in rete.

Dalle comunità di apprendimento on line ai gruppi orizzontali aperti, gruppi di collaborazione.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Non è la panacea di tutti i mali.
In alcuni contesti funziona ancora bene l'elearning tradizionale.
Prova a oensare ai bambini.
Ciao Max