23 dic 2006

Classifica, non ragionata, dei servizi web 2.0 più interessanti del 2006

1) Google Maps API
http://www.google.com/apis/maps/
Il servizio, ormai maturo, permette di creare dei mash-up di Google Maps. Molti sono gli utilizzi possibili, e uno dei più esplicativi viene proposto da http://www.rememberthemilk.com/ per associare gli eventi alle localizzazioni oppure, un altro notevole esempio, è quello presentato da http://maps.fon.com/ per la localizzazione degli hot-spot wi-fi che condividono l'accesso libero a internet.

2) Quintura






Quintura search: http://www.quintura.com/
Navigazione a nuvole fra i risultati della ricerca di Quintura e di Quintura kids supportati dalla tecnologia Yahoo

3) Google docs
http://docs.google.com/
Poco da aggiungere, acquisizione di Writely, azzeccatissima da Google. Servizio usatissimo, semplicissimo, accessibile ovunque per e con chiunque, una modalità cooperativa tutta da godere. Aspettiamo presto "docs in a box" per le intranet aziendali.


4) Multiply








http://multiply.com/
Ottimo PLACE dove fare un po di tutto e, ovviamente condividere con la propria o altre reti sociali. L'aspetto più interessante di questo servizio è la possibilità di "importare" o condividere i servizi di altri provider. Non serve caricare 10 volte le foto, i post del proprio blog e i contatti della rubrica :-)

5) Snap preview
http://www.snap.com
Simpatico, poco pesante, apprezzatissimo. L'anteprima dei link generati dal proprio sito è una chicca web 2.0 che rende più piacevole e meno dispendiosa la navigazione fra le pagine del word wide web.

6) Tickme







dai creatori di http://www.zippy.co.uk/ è stato realizzato anche http://www.tickme.com/ nuovo ambiente di rete sociale che permette di creare velocemente anche propri forum e chat room, oltre ai servizi classici simili a quelli di altri provider 2.0.


7) Slideshare
http://www.slideshare.net/, semplicemente INDISPENSABILE e ormai irrinunciabile. Ormai tutte le mie presentazioni nascono e rimangono disponibili su slidshare.

8) Rememberthemilk







Un link un verbo: http://www.rememberthemilk.com/. Dove il web 2.0 incontra il web semantico. Non so come andrà la traduzione in italiano, ma la versione inglese interpreta abbastanza bene il linguaggio naturale. Provate a inserire liberamente impegni e appuntamenti.

9) Writeboard
Semplice, quasi banale. Scrivi e condividi con http://www.writeboard.com/

10) Linkedin




La rete sociale dei professionisti. Affermata, riconosciuta...e sembra, ora, molto appetibile da qualche colosso.http://www.linkedin.com

11) Keep toolkit
E' un insieme di tools che favoriscono la creazione di corsi e la loro condivisione, sia in fase di progettazione che in fase di implementazione: http://www.cfkeep.org/static/

12) Google coop
E' uno dei servizi più interessanti che si possono associare all'algoritmo di base del sistema di ricerca di Google. Permette di creare motori "contestuali" con una facilità impressionante. Permette di definire i siti da indicizzare e di consentirne la definizione/modifica con un gruppo di collaboratori. Semplicemente...lo stato dell'arte: http://google.com/coop

13) Kayak





Ovvero come utilizzare al meglio i mash-up per un servizio di ricerca voli e migluiori tariffe. Semplicemente geniale e senza necessità di registrazione: http://www.kayak.co.uk/buzz

14) Del.icio.us
Numero uno per la definizione, ricerca e condivisione dei tag.
http://del.icio.us/

15) Meebo




IM senza client. Mica male! Sta nella mia home di Google e, dove mi trovo posso aprire una chat senza installare nulla sul pc e senza preoccuparmi dei firewalls o dei proxy. http://wwwl.meebo.com/index-it.html

16) Stumbleupon
Tagging comunity, molto efficace, ha vinto un web 2.0 award nel 2006 (http://www.seomoz.org/web2.0/) nella categoria "Social tagging".
http://www.stumbleupon.com Si configura come un add-on per il browser e......taggiamo o tagghiamo? :-)

17) Thinkfree



Questo ufficio mobile, è uno degli ultimi servizi 2.0 che ho testato (parzialmente). Nell'intento di http://www.thinkfree.com c'è sicuramente la volontà di spingere i lavoratori mobili, e sempre connessi, a utilizzare i principali servizi di office automation sul "sistema operativo del web 2.0". Quindi Word, Excel e Powerpoint sempre in linea, sempre disponibili e sempre condivisibili. Sfida a Google docs?
Molto interessante la funzione che permette di pubblicare su blog o su web classico con gli attributi, scelti, di Creatice Commons.

18)Xfruits



Naturale, ovvio, essenziale per i blogger che vogliono spingere i loro contenuti verso tutti i sistemi sincroni e asincroni (email, pdf, cellulare, aggregatore, ecc.) http://www.xfruits.com/ rappresenta, forse, il pusher più semplice e intuitivo e persino personalizzabile negli stili comunicativi.

19) Monkeyon
La tua to-do-list e reminder. Si possono inserire fino a 5 elementi to-do e, ovviamente arriverà una email...magari sul cellulare :-)
http://monkeyon.com/

20) Technorati




Che dire ancora. E' l'aggregatore, il veicolatore, la garanzia che i blog sono una realtà anche oltre il mondo dei blogger. Ne gestisce la crescita e la facilita, porta il tagging alla sua perfezione. Unico.

2 commenti:

Fabrizio ha detto...

Grazie per questa classifica, ho trovato interessante il tuo modo di esporre questi servizi che spero riescano a far crescere l'interattività di un web, come dici tu: stanco.
Ciao Fabrizio (Perugia)

giacomo mason ha detto...

Buongiorno mr. Cogo,
piacere di reincotrarla online!
:-))