15 nov 2006

Convegno “Il project management nei progetti ICT della pubblica amministrazione – le linee guida del CNIPA per il governo dei contratti

Mi è più comodo parlare di questo convegno a cui ho partecipato come relatore, semplicemente puntando alla scheda:

Alla recensione:
Oltre 350 persone, provenienti dalla pubblica amministrazione centrale, locale e dalle più importanti aziende del settore dell’informatica e consulenza in Italia, hanno partecipato, l’8 novembre scorso, al convegno dal titolo “Il project management nei progetti ICT della pubblica amministrazione – le linee guida del CNIPA per il governo dei contratti”. Obiettivo del convegno, realizzato dall’Istituto Italiano di Project Management in collaborazione con il CNIPA, la Federcomin e la Luiss Business School, che ha ospitato l’evento, era quello di costituire un momento di confronto tra i differenti attori coinvolti nei progetti di information technology nella pubblica amministrazione italiana.

In particolare, i contenuti degli interventi si sono incentrati sull’importanza dei metodi di gestione dalla disciplina che va sotto il nome di Project Management per il raggiungimento dei risultati di qualità attesi dai progetti, in particolare quelli di ambito informatico nel settore della pubblica amministrazione, anche in termini di rispetto dei tempi e dei costi preventivati. Sulla scia di quello che ormai è all’ordine del giorno in America e nel resto d’Europa, anche in Italia la disciplina del project management sta ricevendo quella particolare attenzione necessaria ad individuare le migliori soluzioni metodologiche e procedurali da adottare negli specifici contesti di progetto. E’ evidente dunque come un’efficace governo dei contratti comporti inevitabilmente un potenziamento dei sistemi di gestione dei progetti con l’adozione di tecniche e metodologie avanzate, in questo senso le linee guida del Cnipa costituiscono un primo contributo sostanziale. Occorrerà inoltre individuare i gap “culturali” da colmare rapidamente nei differenti contesti progettuali per permettere una piena ed efficace applicazione degli strumenti e delle tecniche di project management ed accrescere la garanzia del ritorno dei risultati attesi.

Nel convegno, che ha ottenuto il patrocino dal Senato della Repubblica, si sono susseguiti interventi del CNIPA, che ha pubblicato le linee guida, della Federcomin, in rappresentanza della realtà produttiva nell’ICT, della Consip, nel suo particolare ruolo di intermediazione tra PA e fornitori, della Regione Veneto, nella presentazione della esperienza regionale basata anche sull’utilizzo dei prodotti Microsoft, della Finsiel e della Engineering con due casi di interesse di programmi e progetti di particolare complessità.

La Luiss, che sta arricchendo la sua offerta di prodotti formativi per il PM in collaborazione con l’Istituto Italiano di Project Management, ha presentato dei dati di raffronto a livello internazionale sulla distribuzione della spesa ICT e di governance nelle PA, che evidenziano la necessità per l’Italia di migliorare i suoi posizionamenti in termini di capacità di spesa, di efficienza e di efficacia dei progetti.

E, ovviamente, alle slides:



Nessun commento: